logo 30

Banner
Banner
Banner
Banner
IBL 1
GARA 2, SAN MARINO-BOLOGNA 4-7
Venerdì 18 Settembre 2020 22:32    PDF Stampa E-mail

Niente da fare in gara2. Bologna vince 7-4 a Serravalle e impatta sull’1-1 la serie di Italian Baseball Series. Per gara3 si torna nel capoluogo emiliano, con playball alle 20 di lunedì.

Gara2 è stata decisamente diversa dalla partita di 24 ore prima. Più combattuta, con tanti errori in difesa e con un paio di ribaltoni che hanno cambiato la rotta del match. Prima il vantaggio bolognese di 1-0, poi San Marino che sorpassa sul 4-1 e infine ancora la Fortitudo a pigiare sull’acceleratore per il 7-4 decisivo. Alla fine, i Titani perdono di tre punti una gara nella quale battono tre valide in più e commettono un errore in meno.

LA CRONACA – BOTTA E RISPOSTA. All’alba del match la Fortitudo pesta il piatto di casa base senza valide, con la sequenza decisiva che si rivela essere base a Dobboletta, errore sulla battuta di Helder e lancio pazzo (1-0). Nella parte bassa del 2° ecco la bella reazione sammarinese, con un big inning da quattro punti nel quale hanno un certo peso anche gli errori della difesa bolognese. Dopo l’out su Caseres di Bocchi, Giovanni Garbella e Reginato guadagnano due basi ball, mentre sulla volata a sinistra di Ahrens c’è un errore di presa della difesa ospite che manda a casa l’1-1. A seguire, è preziosissima la valida a destra di Monello che significa 2-1. Non solo, perché un errore sulla battuta di Avagnina fa entrare il 3-1, mentre la valida di Celli spinge a casa il 4-1.

LA FORTITUDO RIBALTA TUTTO AL QUINTO. Dopo il punto del 2-4 al 3°, con singolo di Didder e doppio di Helder, è al 5° che Bologna ribalta la partita. La sequenza è letale: doppio di Grimaudo, singolo di Dreni e doppio del 4-4 di Didder. Dobboletta ed Helder sono eliminati in diamante, ma intanto Didder ha raggiunto la terza e su un successivo lancio pazzo va a segnare il vantaggio Unipolsai: 5-4. Al 6° sale sul monte Nicola Garbella, con Bologna che però trova il modo di segnare altri due punti: base a Russo, errore di tiro in seconda sulla rimbalzante di Loardi, intenzionale a Grimaudo, rimbalzante di Dreni per il 6-4 e doppio di Didder per il 7-4.

ULTIMA SPERANZA AL SETTIMO, MA VINCE BOLOGNA. Al 7° si accende una speranza. Pulzetti tocca una valida, Avagnina e Celli sono eliminati ma successivamente Angulo trova il singolo e Caseres arriva salvo in prima con la difesa bolognese che non riesce a eliminare il corridore in seconda. Basi piene, due out e Giovanni Garbella a battere col punto del pari in prima. Il lungo duello è però vinto da Alex Bassani, che mette a segno uno strike out e fissa il finale sul 7-4 per Bologna.

SAN MARINO BASEBALL – UNIPOLSAI FORTITUDO BOLOGNA 4-7

BOLOGNA: Didder ss (2/4), Dobboletta ec (0/3), Helder 3b (1/4), Oduber dh (0/4), Russo es/ed (0/3), Loardi (Bertossi) ed (0/3), Astorri r (0/3), Grimaudo 1b (1/2), Dreni 2b (2/3).

SAN MARINO: Pulzetti 3b (1/4), Avagnina es (1/4), Celli ec (1/4), Angulo ss (1/4), Caseres 2b (1/4), G. Garbella ed (1/3), Reginato dh (2/2), Ahrens 1b (0/3), Monello r (1/3).

BOLOGNA: 101 032 0 = 7 bv 6 e 3

SAN MARINO: 040 000 0 = 4 bv 9 e 2

LANCIATORI: Bocchi (W) rl 4.1, bvc 6, bb 2, so 2, pgl 0; Bassani (S) rl 2.2, bvc 3, bb 0, so 3, pgl 0; Maestri (L) rl 5, bvc 5, bb 1, so 5, pgl 4; N. Garbella (r) rl 2, bvc 1, bb 2, so 4, pgl 0.

NOTE: doppi di Didder, Helder e Grimaudo.

ARBITRI: Caser (casa), Spera (prima), Costa (seconda), Fabrizi (terza).

 
SAN MARINO VINCE 10-0 A BOLOGNA IN GARA1
Giovedì 17 Settembre 2020 20:57    PDF Stampa E-mail

Gara1 è di San Marino. Potenti, autoritari e sempre sul pezzo, i Titani cominciano al meglio l’Italian Baseball Series andando a sbancare il “Gianni Falchi” con grandi prove di monte lancio e battuta.

Il vincente è un Solbach sontuoso, che rimane in perfect game per 5.2 inning, nei quali elimina al piatto 13 avversari su 17. Nel box fuoricampo per Giovanni Garbella, Angulo e Pulzetti. Nove le valide totali. 1-0 nella serie di finale scudetto, domani sera a Serravalle si gioca gara2.

LA CRONACA – OTTIMO INIZIO. Approccio decisamente efficace, quello della squadra di Mario Chiarini. Il primo inning è già decisivo. Contro un signor pitcher come Brolo Gouvea, subito bene Pulzetti con la valida a sinistra. Avagnina (K) è il primo eliminato dell’incontro, Celli guadagna la prima delle sue tre basi ball di serata e il singolo di Caseres al primo lancio vale l’1-0. Nel box c’è Giovanni Garbella, che incontra benissimo il terzo lancio del partente fortitudino e lo spara fuori dalle recinzioni. Fuoricampo per lui e vantaggio sammarinese che diventa subito importante: 4-0.

SOLBACH INTOCCABILE. Poi lancia Solbach ed è un gran bel vedere. Il tedesco comincia fin da subito a macinare strike out, non fa arrivare nemmeno una palla agli esterni e la Fortitudo non riesce a giungere in prima base per 5 inning. L’attacco sammarinese, incisivo nel primo inning, resta a secco nei successivi tre nonostante qualche ottimo giro di mazza.

I FUORICAMPO CHIUDONO LA PARTITA. Al 5° però San Marino torna a pungere contro Zotti, salito nella ripresa precedente al posto di Brolo Gouvea. Merito dell’ennesima base ball di serata guadagnata da Celli e soprattutto del fuoricampo di Oscar Angulo, un homer da due punti che scrive a tabellone il 6-0. Non solo, perché nell’inning successivo arriva un altro fuoricampo, questa volta di Luca Pulzetti. Anche per lui due punti battuti a casa (in base c’era Ahrens dopo un errore della difesa) e San Marino che sale sull’8-0.

KOURTIS CHIUDE I CONTI, VITTORIA IN GARA1. Al 6° inning, dopo due strike out, Solbach subisce la valida di Agretti che rompe il perfect game. Subito dopo anche Didder trova il singolo e allora lo staff tecnico sammarinese decide per il cambio. Dentro Kourtis, che chiude l’inning col K su Dobboletta. L’attacco dei Titani non si ferma al 7° contro Civit: Angulo batte un singolo e Caseres un doppio, con il 9-0 che è generato da una volata di sacrificio di Giovanni Garbella e il 10-0 che è battuto a casa da Reginato con una grounder. Nella parte bassa Kourtis subisce due valide (singolo di Oduber e doppio di Russo), ma poi chiude senza subire punti facendo battere in diamante Rosales per il terzo out. Finisce 10-0, domani sera a Serravalle gara2.

UNIPOLSAI FORTITUDO BOLOGNA – SAN MARINO BASEBALL 0-10

SAN MARINO: Pulzetti 3b (2/4), Avagnina es (1/4), Celli ec (0/1), Angulo ss (2/4), Caseres 2b (3/4), G. Garbella ed (1/3), Reginato dh (0/3), Ahrens 1b (0/4), Monello r (0/3).

BOLOGNA: Didder ss (1/3), Dobboletta ec (0/3), Helder (Dreni 0/1) 3b (0/2), Oduber dh (1/3), Loardi (Bertossi 0/1) ed (0/2), Russo es (1/3), Astorri (Rosales 0/1) r (0/2), Grimaudo 1b (0/2), Agretti 2b (1/2).

SAN MARINO: 400 022 2 = 10 bv 9 e 0

BOLOGNA: 000 000 0 = 0 bv 4 e 1

LANCIATORI: Solbach (W) rl 5.2, bvc 2, bb 0, so 13, pgl 0; Kourtis (r) rl 1.1, bvc 2, bb 0, so 2, pgl 0; Brolo Gouvea (L) rl 3, bvc 5, bb 3, so 8, pgl 4; Zotti (r) rl 3, bvc 2, bb 1, so 3, pgl 3; Civit (f) rl 1, bvc 2, bb 0, so 1, pgl 2.

NOTE: fuoricampo di G. Garbella (3p. al 1°), Angulo (2p. al 5°) e Pulzetti (2p. al 6°); doppi di Avagnina, Caseres e Russo.

ARBITRI: Fabrizi (casa), Caser (prima), Spera (seconda), Costa (terza).

 
ITALIAN BASEBALL SERIES, I NUMERI
Mercoledì 16 Settembre 2020 10:12    PDF Stampa E-mail

Prima e seconda, alternate, in diverse categorie statistiche. I primi due posti di San Marino e Bologna sono riflessi in maniera innegabile dai numeri della regular season.

BATTUTA. Fortitudo prima per media (309 a 302), rbi (190 a 170) e percentuale di arrivi in base (438 a 401). San Marino (due partite in meno) avanti in fuoricampo (20 a 13) e slugging percentage (457 a 431).

I numeri da Tripla Corona di Federico Celli lo pongono davanti per media (473), fuoricampo (10) e punti battuti a casa (36). Ottime anche le medie battuta del resto del team con ben altri sei giocatori sopra quota 300: Caseres (380), Reginato (369), Albanese (349), Giovani Garbella (329), Avagnina (325), Angulo (316). Sopra i 20 rbi Reginato (23), Caseres (22) e Giovanni Garbella (20), ma occhio anche ad Angulo che ne ha 15 in 12 partite. Buona accoppiata in testa alla classifica degli arrivi in base del campionato, con Celli primo (538 di media) e Reginato secondo (517). Da citare l’astronomico 935 di media bombardieri ancora di Celli, col secondo, Didder, a 600.

Tanti uomini pericolosi nel box anche in casa Unipolsai Fortitudo Bologna. Sopra quota 400 Didder (413) ed Helder (407). Tanti altri sono tra 300 e 400: Oduber (348), Dreni (317), Gamberini (311), Loardi (309), Dobboletta (307), con Bertossi e Russo subito sotto. Leader bolognese nei fuoricampo è Cesare Astorri (5), mentre in cima ai punti battuti a casa c’è Lorenzo Dobboletta (29), con Russo poco distante (24). Alta la media arrivi in base di Didder (516), che è sul podio della regular season con Celli e Reginato.

MONTE DI LANCIO. Avanti San Marino per media pgl (1.36 a 2.14), media battuta concessa agli avversari (160 a 214), strikeout (260 a 231), battute extra-base concesse (21 a 44).

Un solo punto di pgl in stagione subito da Markus Solbach in 30.1 inning (0.23), con Ale Maestri poco sopra per media pgl (0.82). Ottimo il rendimento di tutti gli altri pitcher del roster, tutti sotto il 3: Ercolani (1.05), Hernandez (1.08), Luca Di Raffaele (1.75), Kourtis (1.88), Baez (2.00), Nicola Garbella (2.71). Negli strike out comanda Maestri (60), con Solbach (53) e Kourtis (42) subito dietro. Per media battuta concessa agli avversari, invece, davanti a tutti c’è Kourtis (135), con la particolarità anche di essere quello che ha concesso più valide extra base (7).

In casa Fortitudo sono due gli uomini al di sotto di quota 2 di media pgl, Brolo Gouvea (1.12) e Bassani (1.34). Più indietro Crepaldi (2.16), il neo arrivato Leyva (2.33), Bocchi (2.58), Zotti (2.68) e Scotti (3.10). Primo per strike out Brolo Gouvea (46) davanti a Bocchi (44). Per media battuta avversaria, invece, in testa c’è Bassani (171).

 
IBS, TUTTE LE NEWS
Mercoledì 16 Settembre 2020 08:39    PDF Stampa E-mail
MERCHANDISINGAl campo di Serravalle sarĂ  attivo un punto vendita con il merchandising riguardante i nostri colori. Felpe, mascherine, il tutto con il logo della squadra. Il modo migliore per tifare per i nostri ragazzi!
 


Pagina 1 di 59