logo 30

Banner
Banner
Banner
Banner
IBL 1
GARA3 MARTEDI' 6 ALLE 20.30
Lunedì 05 Agosto 2019 14:33    PDF Stampa E-mail

GARA3, INIZIO ALLE 20.30. Domani è in programma gara3 della serie di semifinale playoff tra San Marino Baseball e Nettuno City (ingresso a 10 euro, ridotto a 8, abbonamenti validi). La partita inizierà alle ore 20.30 nell’impianto di Serravalle. Stesso orario per le eventuali altre partite della serie, gara4 di mercoledì a San Marino e gara5 di sabato allo Steno Borghese.

PRESENTE L’ECCELLENTISSIMA REGGENZA E IL SEGRETARIO ALLO SPORT. Il San Marino Baseball è lieto di annunciare che alla partita saranno presenti i due Eccellentissimi Capitani Reggenti della Repubblica di San Marino, Nicola Selva e Michele Muratori, e il Segretario di Stato allo sport, Marco Podeschi.

DRUDI PERFORMANCE CONSEGNERÀ ALLA SQUADRA UN CASCHETTO DISEGNATO PER L’OCCASIONE. Nel prepartita Aldo Drudi, titolare di Drudi Performance, consegnerà al San Marino Baseball un caschetto disegnato per l’occasione che richiama la nuova linea 2019 della squadra.

PRIMO LANCIO DI PAOLO BINDI (SPECIAL OLYMPICS). A gara3 di domani sera sarà presente allo stadio una rappresentanza di atleti di Special Olympics San Marino che ha partecipato ai Mondiali di Abu Dhabi dello scorso marzo. Assieme alla Presidente Barbara Frisoni, saranno a Serravalle Omar Santini (nuoto, bronzo nei 25 metri dorso), Elia Gasperoni (nuoto, ottavo nei 25 metri dorso), Paolo Bindi (atletica, oro nel giavellotto e bronzo nei 100 metri) e Nicholas Frassini (bowling, bronzo nel singolo). Il primo lancio sarà effettuato da PAOLO BINDI. Special Olympics è un programma di allenamento sportivo per bambini, ragazzi ed adulti con disabilità intellettiva. A San Marino ci sono 65 tra bambini, ragazzi e ragazze che frequentano nove discipline in collaborazione con le Federazioni e con la Federazione sammarinese sport speciali.  Come per tutti gli atleti ad alto livello, ogni quattro anni ci sono i mondiali: si tratta degli Special Olympics World Games, ai quali partecipano ben 10mila atleti. Quattro anni fa la delegazione sammarinese era a Los Angeles con 12 atleti che si sono distinti portando a casa anche medaglie d'oro. Quest'anno a marzo 14 atleti hanno rappresentato la Repubblica ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi, accompagnati dalla loro Presidente e per l'occasione capo delegazione, Barbara Frisoni.

 
SAN MARINO VINCE ANCHE GARA2 A NETTUNO (8-5)
Sabato 03 Agosto 2019 22:54    PDF Stampa E-mail

San Marino sbanca nuovamente lo Steno Borghese di Nettuno, questa volta col punteggio di 8-5, e si porta così sul 2-0 nella serie in attesa di gara3 di martedì a Serravalle. È stata una partita che ha vissuto su fasi emozionali e tecniche differenti nelle sue quasi quattro ore di gioco (e 370 lanci totali). All’8-0 dopo 3 inning per San Marino, ha fatto da contraltare la reazione del Nettuno City coi 5 punti tra quarta e settima ripresa. A spegnere del tutto il fuoco della rimonta avversaria è stato un grande René Mazzocchi, che in 2.1 inning non ha concesso quasi nulla e ha firmato così la salvezza. Il vincente per i Titani è Alessandro Maestri, mentre nel box di battuta vanno segnalate le tre valide con fuoricampo per Mattia Reginato e i due doppi di Federico Giordani. Bene anche Rondon (3/5) ed Epifano (2/4). Per il Nettuno City il perdente è Andreozzi. Fuoricampo e ottima prova sul monte per Giovanni Garbella.

SUPER INIZIO PER SAN MARINO. Dopo un primo inning senza particolari sussulti, a parte il doppio di Angulo con due out vanificato dallo strike-out di Maestri su Mazzanti, al 2° San Marino apre le danze. Andreozzi è toccato da Flores col singolo, Celli batte in scelta difesa ma soprattutto ecco Reginato col fuoricampo da due punti che apre le marcature. È 2-0 per i Titani, che vedono la possibilità di colpire ancora e ovviamente non si fermano. Epifano batte un singolo, Trinci è in prima su un errore della difesa e Pulzetti guadagna quattro ball che generano una situazione di basi piene. A quel punto la volata sugli esterni di Giordani vale il 3-0, mentre il singolo al centro di Rondon significa 4-0 ma anche sostituzione per Andreozzi, rilevato da Nicola Garbella. Il neoentrato colpisce Romero e concede la base ball a Flores che vale il quinto punto automatico (5-0).

Cinque punti che spediscono in orbita San Marino, che al 2° allarga ancora un po’ il margine sugli avversari. Con due out e le basi vuote, i quattro ball a Trinci e Pulzetti tengono in vita l’inning, il gran doppio di Giordani porta a casa due punti (7-0) e il singolo di Rondon la segnatura dell’8-0.

REAZIONE NETTUNESE. Alessandro Maestri subisce un punto al 4°, quando in sequenza colpisce Vasquez e viene toccato dal singolo di Alvarez e dal doppio di Giovanni Garbella che vale il primo punto per il Nettuno City. Il partente sammarinese in ogni caso non si scompone, elimina al piatto Sparagna e Noguera e chiude l’inning, lasciando a zero gli avversari anche al quinto.

L’attacco sammarinese tocca qualche valida qua e là, ma non riesce più a pestare il piatto di casa base fino alla fine della partita. Le mazze del Nettuno city, invece, crescono nella seconda parte di gara sui rilievi dei Titani. Il primo cambio per Maestri, al 6°, è Cherubini, che subisce il solo-homer di Giovanni Garbella per il 2-8 ma poi chiude senza altri punti concessi. Al 7°, su Coveri, la squadra laziale si avvicina davvero per la prima volta dopo l’inizio di partita. Coveri colpisce Angulo, viene toccato dalla valida di Mazzanti e poi dal singolo interno di Nicola Garbella che riempie le basi. La valida a destra di Vasquez fa entrare due punti (4-8, ma Nicola Garbella è out a casa), col giocatore che poi ruba la terza e arriva a casa su lancio pazzo (5-8). Giovanni Garbella si prende la base ball e Sparagna va col singolo, con Coveri che a questo punto è sostituito da Mazzocchi. Il rilievo mancino ha a casa Noguera, il punto dell’eventuale pari, ma lo fredda eliminando al piatto in otto lanci e chiudendo così la ripresa.

MAZZOCCHI CHIUDE CON LA SALVEZZA. All’8° Mazzocchi colpisce Angulo, ma non fa arrivare nessuno in seconda, mentre al 9° fa ancora meglio non concedendo arrivi in prima: Vasquez strike-out, Alvarez strike-out e Giovanni Garbella eliminato sull’asse Pulzetti-Flores. Super salvezza di René Mazzocchi, grande vittoria per San Marino allo Steno Borghese. La serie è sul 2-0, martedì a Serravalle è in programma gara3.

NETTUNO CITY – SAN MARINO 5-8

SAN MARINO: Giordani ec (2/4), Rondon 2b (3/5), Romero dh (0/4), Flores 1b (1/4), Celli ed (0/5), Reginato es (3/5), Epifano ss (2/4), Trinci r (0/4), Pulzetti 3b (0/2).

NETTUNO CITY: Noguera 2b (0/5), Rodriguez 3b/es (0/4), Angulo ss (1/2), Mazzanti dh/3b (1/4), Ustariz 1b (0/1), Vasquez ec (2/4), Alvarez r/1b (1/5), G. Garbella es/ed/l (2/4), Sparagna ed/r (1/3), Andreozzi (N. Garbella l/ed 2/4).

SAN MARINO: 053 000 000 = 8 bv 11 e 0

NETTUNO CITY: 000 101 300 = 5 bv 10 e 1

LANCIATORI: Andreozzi (L) rl 1.2, bvc 4, bb 1, so 0, pgl 2; N. Garbella (r) rl 3.1, bvc 6, bb 3, so 3, pgl 3; G. Garbella (r) rl 3, bvc 0, bb 0, so 4, pgl 0; Teran (f) rl 1, bvc 1, bb 0, so 1, pgl 0; Maestri (W) rl 5, bvc 5, bb 2, so 8, pgl 1; Cherubini (r) rl 1, bvc 1, bb 1, so 0, pgl 1; Coveri (r) rl 0.2, bvc 4, bb 1, so 0, pgl 3; Mazzocchi (S) rl 2.1, bvc 0, bb 0, so 3, pgl 0.

NOTE: fuoricampo di Reginato (2p. al 2°) e G. Garbella (1p. al 6°). Doppi di Giordani (2), Angulo, Vasquez e G. Garbella.

 
GARA1, NETTUNO CITY-SAN MARINO 3-6
Venerdì 02 Agosto 2019 23:25    PDF Stampa E-mail

La semifinale per San Marino inizia nella maniera migliore, con una vittoria in trasferta. Allo Steno Borghese di Nettuno il primo inning da 4 punti è vitale e, alla resa dei conti, decisivo: in quella parte iniziale di gara, i Titani mettono a segno tre valide tra cui il fuoricampo da tre punti di Celli. Il resto della partita scorre via sulle ali di un Quevedo eccellente, che traghetta in vantaggio la squadra verso i due inning finali e la vittoria per 6-3. Otto valide totali di squadra, vittoria per Quevedo e salvezza per Baez nel tabellino sammarinese.

INIZIO A TUTTO GAS. Si diceva dell’avvio di gara da fuochi d’artificio. Ecco, inizia Giordani che va subito in base su errore di Ustariz, poi Pulzetti batte in scelta difesa e Romero tocca la prima delle sue due valide di serata. Con uomini agli angoli e un out, il doppio di Flores fa entrare il vantaggio (1-0) e il successivo fuoricampo di Federico Celli vale tre punti per il 4-0 di San Marino. Al 3° il vantaggio si allarga quando Celli si prende la base ball, Reginato lo segue col doppio per regola ed Epifano batte il singolo del 5-0.

REAZIONE NETTUNESE. Un inizio praticamente perfetto, con Nettuno che però prova a reagire al 3° col fuoricampo di Giovanni Garbella (1-5). Quevedo non si scompone, anzi, sale di livello e mette insieme undici eliminazioni consecutive senza arrivi in base. Al 7° le due squadre si scambiano un punto: San Marino sale 6-1 col punto battuto a casa dalla valida di Reginato (in base c’erano Romero, colpito, e Flores, in base su ball), mentre il Nettuno City segna il suo secondo punto con base a Rodriguez e doppio di Angulo (2-6).

BAEZ CHIUDE CON LA SALVEZZA. All’8° è la volta di Perez, che però non ha un buon impatto: prima il singolo di Vasquez, poi un balk, poi la base ad Alvarez e infine un altro balk. Fatto sta che, con zero out e due uomini in posizione punto, la situazione si fa d’improvviso critica e c’è un altro cambio sul monte, con Baez al posto di Perez. Il terzo pitcher di giornata risolve la situazione in nove lanci. Prima con l’out in terza (e il punto del 3-6 nettunese) sulla battuta di Giovanni Garbella, poi con la rimbalzante di Nicola Garbella che la difesa trasforma in un importantissimo doppio gioco che chiude l’inning. Al 9° il Nettuno City infila due singoli (Noguera e Angulo), ma in mezzo c’è anche un out sulle basi, con Baez che chiude il match con Mazzanti eliminato F8.

Il San Marino Baseball vince 6-3 gara1.

NETTUNO CITY – SAN MARINO BASEBALL 3-6

SAN MARINO: Giordani ec (0/5), Pulzetti 2b (1/4), Romero dh (2/4), Flores 1b (1/4), Celli ed (1/3), Reginato es (1/4), Epifano ss (1/4), Albanese r (0/4), Di Fabio 3b (0/3).

NETTUNO CITY: Noguera 2b (1/4), Rodriguez 3b (0/3), Angulo ss (2/4), Mazzanti dh (1/4), Ustariz 1b (0/3), Vasquez ec (1/3), Alvarez (Sparagna) r (0/2), G. Garbella es (1/3), N. Garbella ed (0/3).

SAN MARINO: 401 000 100 = 6 bv 8 e 0

NETTUNO CITY: 001 000 110 = 3 bv 6 e 1

LANCIATORI: Quevedo (W) rl 7, bvc 3, bb 1, so 8, pgl 2; Perez (r) rl 0.0, bvc 1, bb 1, so 0, pgl 1; Baez (S) rl 2, bvc 2, bb 0, so 1, pgl 0; Ruiz (L) rl 5, bvc 7, bb 2, so 4, pgl 4; Hernandez (r) rl 4, bvc 1, bb 2, so 4, pgl 1.

NOTE: fuoricampo di Celli (3p. al 1°) e G. Garbella (1p. al 3°). Doppi di Flores, Reginato e Angulo.

 
NETTUNO CITY-SAN MARINO, CIFRE A CONFRONTO
Giovedì 01 Agosto 2019 12:49    PDF Stampa E-mail

Si parte. Dopo 23 partite di regular season ecco i playoff. Ecco la semifinale ed ecco l’avversario, il Nettuno City. Domani si gioca, si comincia a competere per qualcosa di diverso rispetto a un piazzamento, pur importante, in classifica. A proposito di classifica, ecco quella finale di regular season. Bologna, prima dall’inizio, finisce con 21 vinte e 3 perse e avrà in semifinale il Parmaclima, quarto con un bilancio di 12-11. Secondo il Nettuno City, che con 15 successi e 9 ko se la vedrà proprio con San Marino, che chiude con 14-9. Inutile, come già è stato detto, gara2 con Redipuglia, poi definitivamente cancellata. Albanese e compagni, anche con una vittoria, sarebbero stati dietro a Nettuno nel calcolo del Team quality balance. Quinto in stagione un ottimo Redipuglia (9-14), poi Godo (6-18) e Castenaso (5-18).

NETTUNO CITY VS SAN MARINO – I PRECEDENTI. Curioso l’andamento delle sfide con la squadra laziale, con San Marino a imporsi in entrambe le partite disputate allo Steno Borghese e avversari a sbancare due volte il diamante di Serravalle. 2-0 e 7-3 i successi per i Titani, con Quevedo e Perez a lasciare le briciole nel primo match e Coveri vincente in gara2 con il box che ha prodotto 13 valide. Di contro, nelle vittorie 5-2 e 12-6 del Nettuno City a San Marino, vincente Ruiz nella prima (con Quevedo assente per i Titani) e Taschini nella seconda (15 valide a 8 per i laziali). Nelle quattro partite è stato Flores il più produttivo in casa sammarinese (6/15), mentre Mazzanti lo è stato per la squadra nettunese (7/15).

LE CIFRE STAGIONALI A CONFRONTO. Il Nettuno City, unico oltre quota ‘300’, è primo in campionato per media battuta di squadra (316), con San Marino terzo (276) dietro a Bologna. Sul monte di lancio discorso sostanzialmente opposto, con i Titani dietro di un millimetro solo a Bologna come punti guadagnati sul lanciatore (3.13 e 3.14) e il Nettuno city quarto con 5.19. La narrazione di queste settimane e questi mesi, ma anche le quattro sfide stagionali, confermano dunque precisi punti di forza, almeno statisticamente, delle due squadre. In difesa si fa preferire San Marino (970 contro 961), mentre all’interno delle categorie di battuta e monte di lancio troviamo conferme a quanto accennato in precedenza. Nettuno City a primeggiare in campionato in media bombardieri (509), arrivi in base (396, Titani secondi a 385), punti battuti a casa (173) e fuoricampo (37, San Marino secondo a 25). San Marino primo assoluto sul monte invece per bassa media battuta avversaria (199, Nettuno City sesto a 299), valide totali concesse (140, avversari a 242), doppi (22), tripli (1) e fuoricampo (solo 12).

A livello di singoli, San Marino ha tre giocatori tra i primi dieci della media battuta in campionato: Giordani quarto (375), Flores sesto (371) e Romero nono (351). Il Nettuno City ne ha due: Angulo settimo (368) e Mazzanti nono (329). Fuori di poco dalla top ten, ma comunque ben sopra quota ‘300’, ecco da una parte Celli (325) e dall’altra Ustariz (324) e Nicola Garbella (315). Sotto, ma di poco, Giovanni Garbella (298) e Vasquez (292), con Sparagna che raggiunge un lusinghiero 333 ma con meno turni in battuta (15/45). I Titani possono disporre di un Flores primo in Serie A1 per punti battuti a casa (27) e doppi (13, un terzo di quelli di squadra), mentre a livello di fuoricampo primeggia Celli (6) tallonato da Giordani (5) e Reginato (5). A livello di punti battuti a casa buona distribuzione di responsabilità in casa nettunese, con cinque giocatori tra 23 e 20: Rodriguez, Ustariz, Mazzanti, Vasquez e Nicola Garbella. A livello di homerun cifre simili a quelle sammarinesi: Rodriguez primo con 6, Mazzanti e Vasquez secondi con 5.

Sul monte di lancio per il Nettuno City hanno svolto per lo più ruolo da partente Ruiz (3 vinte e 2 perse, ERA 4.58) e Taschini (4-5, 4.32). Per il resto la squadra può contare su Hernandez (4-1, 3.18 e 2 salvezze), Teran (1-0, 6.31 e 4 salvezze) e Andreozzi (0-0, 11.32). I due partenti di San Marino, Quevedo e Maestri, hanno una media punti guadagnati molto simile (3.32 e 3.34), col primo a concludere la regular season con un bilancio di 6 vinte e 2 perse e il secondo a quota 5-4. Per i Titani in gara1 ecco come rilievi Perez (1.02) e Baez (1.23). In gara2 Coveri (6.16), Cherubini (3.00), Simone (due inning immacolati) e Mazzocchi (2.95), che peraltro abbiamo visto un paio di volte anche come partente.

 


Pagina 4 di 43