logo 30

Banner
Banner
Banner
Banner
IBL 1
IL POST GARA4 DI MARIO CHIARINI
Venerdì 09 Agosto 2019 13:09    PDF Stampa E-mail

Mario Chiarini, in questo post gara4 è ovviamente giusto festeggiare. Quali sono le sensazioni?

“Sono contento perché abbiamo giocato quattro partite molto buone. Questa è stata la più sofferta: prestazione incredibile di René Mazzocchi da partente e poi Ale Maestri ha portato a casa la partita dopo i 111 lanci di gara2. Ai ragazzi non potevo chiedere di più”

Ti aspettavi un Mazzocchi del genere?

“René ha tanto cuore e quello in queste situazioni vuol dire molto. Ha lanciato una bella partita ed è un lanciatore che ha esperienza. Sappiamo che possiamo contare su di lui, è andata alla grande”

Cosa ti è piaciuto di più in questa serie con il Nettuno City?

“Credo che dall’inizio dell’anno siamo cresciuti molto mentalmente. In un campionato come questo che dà poca continuità è facile perdersi e credo proprio che il particolare che ci abbia fatto fare il salto di qualità sia quello mentale. Siamo partiti benissimo a Nettuno e abbiamo continuato altrettanto bene”

Non era neppure scontato reagire così bene dopo il ko in gara3…

“Siamo entrati in campo bene in gara4. Il monte e la difesa hanno fatto la differenza in questa serie, e anche l’attacco è sempre stato continuo. L’ultima è stata una classica partita di playoff nella quale bisognava mostrare anche di saper soffrire e noi l’abbiamo fatto, portando a casa la vittoria”

Quali sono le sensazioni di arrivare in finale scudetto?

“Sono felice di essere in finale al mio secondo anno da tecnico. La soddisfazione è tanta, soprattutto per il lavoro fatto. Indipendentemente da chi affronteremo, siamo pronti”

 
SAN MARINO E' IN FINALE!!!
Mercoledì 07 Agosto 2019 23:42    PDF Stampa E-mail

È finale! San Marino torna a giocarsi l’ultimo atto del campionato italiano e lo fa grazie a una vittoria sudata e guadagnata in gara4 col Nettuno City. Come nelle altre sfide di questa serie, i Titani sono andati in vantaggio abbastanza presto nella partita, questa volta grazie a un super fuoricampo da tre punti di Mario Trinci. Poi i due punti nettunesi, ma anche il vantaggio che rimane tale e la chiusura con lo strike-out finale di Alessandro Maestri su Vinicio Sparagna. Il vincente è Mazzocchi, per Maestri c’è la salvezza. Dall’altra parte nello score il perdente è Nicola Garbella, che in ogni caso ha giocato un match eccellente (8 inning e 120 lanci).

TRINCI PORTA AVANTI SAN MARINO. Dopo un 1° inning da nulla di fatto e un 2° nel quale Mazzocchi rimane immacolato nonostante due basi ball, nella parte bassa del 2° ecco che il tabellone si muove. Flores va col singolo, Reginato guadagna la base ball e Mario Trinci, al primo lancio, genera il giro di mazza più importante del 2019, sparando fuori la pallina e portando avanti i Titani per 3-0. Un fuoricampo che regala ulteriore linfa a San Marino, quell’entusiasmo necessario per provare a chiudere la serie sul diamante amico.

DOPO MAZZOCCHI È LA VOLTA DI MAESTRI. I due lanciatori partenti di lì in poi concedono molto poco. Al 6°, dopo la base ball a Rodriguez, Mazzocchi è sostituito da Maestri. Per il partente sammarinese una prova super in un ruolo quest’anno per lui non abituale: 89 lanci, 1 sola valida concessa, 4 basi ball e nessun punto subito. Maestri entra in partita alla grande, mentre nella parte bassa del 6° la squadra di casa non sfrutta una buona occasione per andare a punto (uomini agli angoli dopo i singoli di Flores e Celli). Al 7° il Nettuno trova il suo primo punto grazie a Giovanni (singolo) e Nicola Garbella (doppio a sbiancare la linea di foul di destra dietro Flores).

CHIUSURA IN FESTA. Maestri chiude bene il 7° e non mette nessuno in base all’8°, ma al 9° viene toccato da una linea di Alvarez che va direttamente in fuoricampo a sinistra: vantaggio ridotto sul 3-2. Vasquez mette giù un bunt valido e gli out sono ancora zero, ma Giovanni Garbella viene eliminato in foul, la battuta di Nicola Garbella viene catturata da Pulzetti e Sparagna è eliminato al piatto da Maestri. Finisce 3-2, San Marino è in finale!

SAN MARINO BASEBALL – NETTUNO CITY 3-2

NETTUNO CITY: Noguera 2b (0/4), Rodriguez 3b (1/3), Angulo ss (0/4), Mazzanti 1b (0/3), Alvarez r (1/3), Vasquez ec (1/4), G. Garbella es (1/3), N. Garbella l (1/4), Sparagna ed (0/4).

SAN MARINO: Giordani ec (0/4), Rondon 2b (1/4), Romero es (0/4), Flores 1b (2/4), Celli ed (1/2), Reginato dh (0/2), Epifano ss (0/3), Trinci r (1/3), Pulzetti 3b (0/1).

NETTUNO CITY: 000 000 101 = 2 bv 5 e 0

SAN MARINO: 030 000 00X = 3 bv 5 e 0

LANCIATORI: N. Garbella (L) rl 8, bvc 5, bb 4, so 5, pgl 3; Mazzocchi (W) rl 5, bvc 1, bb 4, so 2, pgl 0; Maestri (S) rl 4, bvc 4, bb 0, so 5, pgl 2.

NOTE: fuoricampo di Trinci (3p. al 2°) e Alvarez (1p. al 9°). Doppio di N. Garbella.

 
GARA3, SAN MARINO-NETTUNO CITY 5-6
Mercoledì 07 Agosto 2019 00:27    PDF Stampa E-mail

In gara3 la vittoria è del Nettuno City, che rimonta lo svantaggio iniziale e passa avanti col giro di mazza da tre punti di Vasquez al 6°. È la terza vittoria su tre partite per la squadra in trasferta in questa serie. Sesta su sei partite contando anche la semifinale tra Parmaclima e Unipolsai Bologna. Il vincente è Hernandez, perdente Perez, salvezza per Teran. Nel 6-5 finale da segnalare, in casa San Marino, il 3/3 di Di Fabio.

Nell’immediato prepartita è avvenuta la consegna, da parte di Aldo Drudi (Drudi Performance), del casco da lui stesso disegnato per Simone Albanese. Il primo lancio della partita è stato effettuato da Paolo Bindi (Special Olympics San Marino). Alla partita hanno presenziato gli Eccellentissimi Capitani Reggenti della Repubblica di San Marino, Nicola Selva e Michele Muratori, e il Segretario allo Sport, Marco Podeschi.

OTTIMO INIZIO SAMMARINESE. I partenti scelti dai due manager sono Baez ed Hernandez.L’inizio è favorevole ai Titani, che sprecano al 1° (tre singoli ma anche tre strike-out) e passano al 2°: per Albanese e Di Fabio ci sono due valide interne, con entrambi ad avanzare su lancio pazzo e poi ad andare a punto sulla valida a destra di Pulzetti. Non solo, perché poi anche lo stesso Pulzetti pesta il piatto di casa base sulla valida di Romero. È 3-0 San Marino, un vantaggio che replica l’andamento delle prime due partite ma che viene eroso già al 3°, con il Nettuno City ad andare a segno due volte. Per Noguera c’è la base ball, Rodriguez mette giù un bunt valido e Angulo tocca una valida a destra che fa entrare l’1-3. A seguire anche Mazzanti infila una valida e allora il Nettuno City si avvicina ulteriormente (2-3). Al 4° Baez si salva con tre uomini in base, mentre nella parte bassa della stessa ripresa San Marino allunga sul 4-2 grazie alle valide di Albanese e Giordani.

RIBALTONE PER IL NETTUNO CITY. Dopo i quattro inning di Baez, per San Marino è la volta di Perez, che però non ha un buon impatto. Al 5° arriva un punto per gli ospiti su una battuta in doppio gioco di Sparagna (3-4), mentre al 6° basta un giro di mazza per ribaltare la situazione. Con due out e le basi vuote, singolo di Rodriguez, doppio di Angulo e quattro ball a Mazzanti riempiono le basi, con la successiva battuta tra gli esterni di Vasquez a fare entrare tre punti a mandare avanti il Nettuno City per 6-4. Al 7°, dopo le due basi ball a Pulzetti e Romero, Hernandez è sostituito da Teran, col nuovo entrato a subire la rimbalzante di Flores che fa avanzare i corridori e poi a essere autore del lancio pazzo che fa entrare il quinto punto sammarinese (5-6). Con uomo in terza e un out non c’è il punto del pari per San Marino, che all’8° è in base con Di Fabio (singolo) mentre al 9° non riesce a impensierire gli avversari. Finisce 6-5 per il Nettuno City.

SAN MARINO BASEBALL – NETTUNO CITY 6-5

NETTUNO CITY: N. Garbella (Ustariz 0/1) dh (0/4), Rodriguez 3b (2/4), Angulo ss (3/5), Mazzanti 1b (2/3), Vasquez ec (2/5), Alvarez r (0/4), G. Garbella es (1/3), Sparagna ed (0/3), Noguera 2b (1/4).

SAN MARINO: Giordani ec (2/5), Pulzetti (Rondon 0/1) 2b (2/5), Romero dh (2/4), Flores 1b (1/5), Celli ed (0/4), Reginato es (0/4), Epifano ss (0/4), Albanese r (2/4), Di Fabio 3b (3/3).

NETTUNO CITY: 002 013 000 = 6 bv 11 e 2

SAN MARINO: 030 100 100 = 5 bv 11 e 2

LANCIATORI: Hernandez (W) rl 6, bvc 10, bb 2, so 6, pgl 4; Teran (S) rl 3, bvc 1, bb 0, so 4, pgl 0; Baez (i) rl 4, bvc 4, bb 3, so 6, pgl 2; Perez (L) rl 3, bvc 4, bb 4, so 0, pgl 4; Cherubini (r) rl 1, bvc 2, bb 0, so 0, pgl 0; Coveri (f) rl 1, bvc 1, bb 0, so 0, pgl 0.

NOTE: doppi di Angulo e Vasquez.

 
GARA3 MARTEDI' 6 ALLE 20.30
Lunedì 05 Agosto 2019 14:33    PDF Stampa E-mail

GARA3, INIZIO ALLE 20.30. Domani è in programma gara3 della serie di semifinale playoff tra San Marino Baseball e Nettuno City (ingresso a 10 euro, ridotto a 8, abbonamenti validi). La partita inizierà alle ore 20.30 nell’impianto di Serravalle. Stesso orario per le eventuali altre partite della serie, gara4 di mercoledì a San Marino e gara5 di sabato allo Steno Borghese.

PRESENTE L’ECCELLENTISSIMA REGGENZA E IL SEGRETARIO ALLO SPORT. Il San Marino Baseball è lieto di annunciare che alla partita saranno presenti i due Eccellentissimi Capitani Reggenti della Repubblica di San Marino, Nicola Selva e Michele Muratori, e il Segretario di Stato allo sport, Marco Podeschi.

DRUDI PERFORMANCE CONSEGNERÀ ALLA SQUADRA UN CASCHETTO DISEGNATO PER L’OCCASIONE. Nel prepartita Aldo Drudi, titolare di Drudi Performance, consegnerà al San Marino Baseball un caschetto disegnato per l’occasione che richiama la nuova linea 2019 della squadra.

PRIMO LANCIO DI PAOLO BINDI (SPECIAL OLYMPICS). A gara3 di domani sera sarà presente allo stadio una rappresentanza di atleti di Special Olympics San Marino che ha partecipato ai Mondiali di Abu Dhabi dello scorso marzo. Assieme alla Presidente Barbara Frisoni, saranno a Serravalle Omar Santini (nuoto, bronzo nei 25 metri dorso), Elia Gasperoni (nuoto, ottavo nei 25 metri dorso), Paolo Bindi (atletica, oro nel giavellotto e bronzo nei 100 metri) e Nicholas Frassini (bowling, bronzo nel singolo). Il primo lancio sarà effettuato da PAOLO BINDI. Special Olympics è un programma di allenamento sportivo per bambini, ragazzi ed adulti con disabilità intellettiva. A San Marino ci sono 65 tra bambini, ragazzi e ragazze che frequentano nove discipline in collaborazione con le Federazioni e con la Federazione sammarinese sport speciali.  Come per tutti gli atleti ad alto livello, ogni quattro anni ci sono i mondiali: si tratta degli Special Olympics World Games, ai quali partecipano ben 10mila atleti. Quattro anni fa la delegazione sammarinese era a Los Angeles con 12 atleti che si sono distinti portando a casa anche medaglie d'oro. Quest'anno a marzo 14 atleti hanno rappresentato la Repubblica ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi, accompagnati dalla loro Presidente e per l'occasione capo delegazione, Barbara Frisoni.

 


Pagina 5 di 45