logo 30

Banner
Banner
Banner
Banner
IBL 1
FUORICAMPO DI REGINATO E LUPO, LA T&A VINCE 5-1
Sabato 19 Maggio 2018 20:04    PDF Stampa E-mail

Sono i fuoricampo di Reginato e Lupo al 7° inning a spezzare l’equilibrio di una partita fin lì dominata dai lanciatori. La T&A risolve tutto tra settima e ottava ripresa, prima con 3 punti e poi con 2, finendo col vincere per 5-1 col Nettuno City una gara che nei primi due terzi era rimasta senza punti a tabellone. Il vincente è Cherubini, perdente Taschini. Doppietta per la T&A dopo l’1-0 del pomeriggio.

San Marino potrebbe già segnare al 1°, ma in situazione di basi piene (due valide e una base ball) la rimbalzante di Reginato finisce in doppio gioco e chiude la ripresa.

Jimenez, partente di gara2, al di là di qualche base ball è una macchina da strike out, con l’attacco avversario che non riesce a toccare in maniera efficace i suoi lanci. Poche, in ogni caso, le occasioni per segnare da entrambe le parti. Almeno fino al già citato 7° inning. Su Taschini, salito già al 4° per Garcia, si scatenano in due lampi i battitori sammarinesi. Prima Reginato col solo homer e poi Lupo col fuoricampo da due punti (in base c’era Martin dopo quattro ball), fatto sta che dopo lo 0-0 durato per quasi due ore ecco il 3-0 San Marino dopo i primi tre uomini della ripresa.

All’8°, su Cherubini, il Nettuno City segna un punto ma la T&A tira un sospiro di sollievo perché la situazione si stava rivelando estremamente delicata. Con uomini agli angoli e zero out, infatti, è una battuta in doppio gioco di Acevedo a far entrare l’1-3. Poco male, perché sarà l’unico punto nettunese della partita e dell’intera giornata. Nella parte bassa dell’ottavo la T&A allunga in maniera definitiva: singoli di Epifano e Bermudez, lancio pazzo per gli avanzamenti, base intenzionale a Martin, 4-1 sulla rimbalzante di Lupo e 5-1 sulla volata di Morreale.

Basta e avanza, anche perché al 9° Perez viene toccato solo da Vasquez per un doppio estemporaneo (rimbalzo fasullo in diamante). Giannetti, Buffa e Fontana non fanno avanzare il compagno, la T&A vince 5-1 e completa la doppietta ai danni del Nettuno City.

T&A SAN MARINO – NETTUNO CITY 5-1

NETTUNO CITY: Acevedo ec (0/4), Castillo 3b (0/4), Vasquez ss (2/4), Giannetti ed/1b (0/3), Buffa dh/l (0/3), Gomez (Fontana 0/1) r (0/3), Davenport es (0/3), Orefice (Neri) 1b (2/3), Delgado 2b (0/1).

T&A SAN MARINO: Ferrini 2b (2/4), De Wolf ed (1/3), Epifano ss (1/4), Bermudez (Avagnina) dh (1/3), Reginato es (1/4), Martin r (0/1), Lupo es (1/4), Morreale 1b (1/3), Pulzetti 3b (0/4).

NETTUNO CITY: 000 000 010 = 1 bv 4 e 2

T&A SAN MARINO: 000 000 32X = 5 bv 8 e 0

LANCIATORI: Garcia (i) rl 3.2, bvc 3, bb 2 so 2, pgl 0; Taschini (L) rl 3 bvc 3, bb 2, so 3, pgl 3; Buffa (f) rl 1.1, bvc 2, bb 1, so 3, pgl 2; Jimenez (i) rl 6, bvc 2, bb 3, so 9, pgl 0; Cherubini (W) rl 1.2, bvc 1, bb 1, so 1, pgl 1; Coveri (r) rl 0.1, bvc 0, bb 0, so 0, pgl 0; Perez (f) rl 1, bvc 1, bb 0, so 2, pgl 0.

NOTE: fuoricampo di Reginato (1p. al 7°) e Lupo (2p. al 7°); doppio di Vasquez.

 
GARA1, T&A-NETTUNO CITY 1-0
Sabato 19 Maggio 2018 15:52    PDF Stampa E-mail

Vince con un punto all’alba del match, la T&A San Marino. 1-0 al 1° inning: tanto basta per avere la meglio del Nettuno City in gara1 e interrompere così a quota quattro le sconfitte consecutive. Vincente un ottimo Quevedo, perdente Misell, salvezza per Garate.

Decisivo, si diceva, il primo inning. Ferrini è salvo per un errore di Vasquez, Avagnina trova la valida che lo spinge in terza e Bermudez va con una rimbalzante che fa entrare il vantaggio. 1-0, con Quevedo che intanto mette il primo uomo in base in ognuno dei primi tre inning (singoli di Acevedo, Giannetti e Fontana) ma poi risolve sempre la situazione con agio. Il terzo inning d’attacco della T&A nasce con le migliori premesse grazie al gran triplo di Ferrini, ma il seconda base non riesce ad andare a punto (rimbalzanti innocue di Avagnina, Epifano e Reginato) e da quel momento in poi i Titani infileranno una striscia negativa di 10 eliminazioni consecutive.

Sul monte Quevedo intanto è dominante, non concede alcuna chance all’attacco ospite e traghetta la partita verso Garate, entrato a inizio 8°, con grande maestria. L’attacco T&A rimane al punto segnato al 1°, anche se tra 6° (due valide), 7° (doppio di Albanese) e 8° (singoli di Epifano e Bermudez) qualcosa di importante viene prodotto.

La partita in ogni caso la chiude Garate, che fa arrivare in seconda Fontana all’8° (base ball e lancio pazzo), ma chiude bene la ripresa e al 9° è perfetto (strike out Castillo e Vasquez, Buffa eliminato in diamante). La T&A San Marino vince 1-0.

T&A SAN MARINO – NETTUNO CITY 1-0

NETTUNO CITY: Acevedo ec (2/4), Castillo 3b (0/4), Vasquez ss (0/4), Buffa dh (0/4), Giannetti 2b/ed (1/3), Davenport es (0/3), Gomez r (0/3), Fontana 1b (1/2), Neri (Delgado 0/1) ed (0/2).

T&A SAN MARINO: Ferrini 2b (1/4), Avagnina ec (1/4), Epifano ss (2/4), Bermudez (Babini) dh (2/4), Reginato es (0/4), De Wolf ed (0/4), Imperiali 1b (0/3), Albanese r (1/2), Pulzetti 3b (0/3).

NETTUNO CITY: 000 000 000 = 0 bv 4 e 1

T&A SAN MARINO: 100 000 00X = 1 bv 7 e 0

LANCIATORI: Misell (L) rl 5.1, bvc 4, bb 1, so 4, pgl 0; Garcia (r) rl 2.2 bvc 3, bb 0, so 1, pgl 0; Quevedo (W) rl 7, bvc 4, bb 0, so 8, pgl 0; Garate (S) rl 2, bvc 0, bb 1, so 4, pgl 0.

NOTE: triplo di Ferrini, doppio di Albanese.

 
PER LA T&A DOPPIA SFIDA CASALINGA AL NETTUNO CITY
Venerdì 18 Maggio 2018 12:06    PDF Stampa E-mail

È doppia sfida col Nettuno City per la T&A San Marino in questa quinta giornata d’andata della regular season di Serie A1. Dopo un inizio di stagione eccellente, i Titani hanno dovuto chinare il capo negli ultimi due weekend, con quattro sconfitte frutto in ogni caso di partite sempre molto tirate, concluse al fotofinish. Nelle due recenti sfide con l’Unipolsai Bologna a decidere tutto a favore dei felsinei è stato in entrambi i casi il tie-break, sia a Serravalle, sia nel capoluogo emiliano.

Voglia di riscatto, dunque. Opportunità di farlo sul diamante amico, aggiungiamo. Si giocano due partite nella giornata di domani, sabato 19, col playball della prima fissato per le 15 e della seconda per le 19.

Il Nettuno City è reduce da due ko nel fine settimana dedicato al derby con il Nuova Città di Nettuno. L’unica vittoria ottenuta dai tirrenici risale alla settimana precedente e fa riferimento alla gara col Padule. Gli avversari della T&A battono con una media di 223, superiore al 195 attuale dei Titani. San Marino che si fa invece preferire quanto a potenza nel box (7 fuoricampo a 1) e cinismo sulle basi (5 rubate su 6 contro 5/11). Le cifre dopo otto partite dicono anche che sul monte di lancio la differenza è marcata e a favore della T&A (2.14 di ERA contro 7.43), così come in difesa (980 contro 947).

Attenzione però al Nettuno City, squadra da non sottovalutare. Nel line-up può vantare quello che è attualmente il battitore con la miglior media del campionato, Brent Buffa (440 con 11/25), non male nemmeno Acevedo (300).

Quattro partite da partente sul monte nettunese per Misell (0-2, 5.61), due a testa per Milvio Andreozzi (0-2, 19.50) e Ramon Garcia (1-1, 3.86). Sei riprese da rilievo, infine, per Paolo Taschini (0-1, 12.00).

LE PARTITE IN PROGRAMMA

T&A San Marino – Nettuno City (sabato 19, ore 15 e 19)

Nuova Città di Nettuno – Rimini Baseball (venerdì 18 e sabato 19, ore 20.30)

Pol. Padule – Tommasin Padova (sabato 19, ore 15 e 20)

Unipolsai Bologna – Parmaclima (ven. 18 a Bologna ore 20, sab. 19 a Parma ore 20.30)

CLASSIFICA

Bologna e Rimini 7-1, Parma 5-3, T&A San Marino e Nuova Città di Nettuno 4-4, Tommasin Padova e Padule 2-6, Nettuno City 1-7.

 
ALTRO EXTRAINNING FATALE, BOLOGNA VINCE 6-5
Sabato 12 Maggio 2018 22:46    PDF Stampa E-mail

Niente da fare per la T&A San Marino in gara2 con Bologna giocata nel capoluogo felsineo. Dopo essere andati tre volte in vantaggio, i Titani cedono al primo extrainning proprio come 24 ore prima a Serravalle. Non lo stesso duello di lanciatori, ma una sfida vibrante ed equilibrata che al rettilineo finale del tie-break ha premiato ancora una volta gli avversari. Nel 6-5 per l’Unipolsai il vincente è Gouvea, perdente Coveri. Fuoricampo e 2/3 per Mattia Reginato.

La T&A (Albanese torna a ricevere) rompe il ghiaccio in maniera fragorosa con tre punti al primo inning al “Gianni Falchi”. Ferrini è in base per un errore della difesa, Avagnina è colpito: l’1-0 arriva dopo gli avanzamenti sulle rimbalzanti di Epifano e De Wolf, il 2-0 e il 3-0 sul doppio di Imperiali sul quale c’è pure un altro errore della difesa di casa. Nella parte bassa della stessa ripresa Bologna accorcia subito con due punti su Garate, partente T&A: doppio di Nosti, sacrificio di Lampe, volata di Flores (1-3), doppio di Marval, singolo di Garcia e singolo di Mazzanti (2-3). Al 3° Bologna pareggia col fuoricampo di Mazzanti (3-3), con la T&A che però non si fa sorpassare e sfrutta la buona staffetta sul monte di lancio: dopo Garate, 2.1 riprese di Perez e poi da inizio 6° Maestri.

All’8° il solo-homer di Mattia Reginato porta il punteggio sul 4-3 per San Marino, ma Bologna risponde subito al cambio di campo col singolo di Dobboletta (in seconda su rimbalzante di Vaglio e in terza su lancio pazzo) e con quello da un punto battuto a casa di Maggi (4-4). Al 9° non succede nulla di rilevante e così si va già al 10°, in extrainning, in regime di tie-break.

Con due in base per regola la T&A rimedia un punto (palla mancata e volata di Epifano per il 5-4), mentre Bologna fa di più e vince la partita. Su Coveri volata di Marval per il 5-5, basi di nuovo riempite e singolo di Vaglio su Cherubini per il 6-5 bolognese. Weekend amaro con doppio tie-break senza sorrisi per la T&A.

BOLOGNA-T&A SAN MARINO 6-5 (10°)

T&A: Ferrini 2b (2/5), Avagnina ec (0/4), Epifano ss (0/4), De Wolf ed (0/4), Reginato es (2/3), Imperiali 1b (1/3), Martin dh (0/4), Albanese r (0/4), Pulzetti 3b (0/4).

BOLOGNA: Nosti ed (2/3), Lampe ec (0/4), Flores 3b (1/3), Marval 1b (1/5), Garcia ss (1/4), Mazzanti (Dobboletta, Agretti) dh (3/4), Vaglio 2b (2/4), Maggi r (1/4), Grimaudo (0/4).

T&A: 300 000 010 1 = 5 bv 5 e 0

BOLOGNA: 201 000 010 2 = 6 bv 11 e 2

LANCIATORI: Garate (i) rl 2.2, bvc 6, bb 0, so 0, pgl 3; Perez (r) rl 2.1, bvc 0, bb 2, so 2, pgl 0; Maestri (r) rl 3, bvc 4, bb 0, so 2, pgl 1; Coveri (L) rl 1.1, bvc 0, bb 3, so 1, pgl 0; Cherubini (f) rl 0.0, bvc 1, bb 0, so 0, pgl 0; Pizziconi (i) rl 3, bvc 2, bb 3, so 0, pgl 0; Noguera (r) rl 4.1, bvc 2, bb 0, so 5, pgl 0; Crepaldi (r) rl 1.2, bvc 1, bb 0, so 4, pgl 1; Gouvea (W) rl 1, bvc 0, bb 0, so 1, pgl 0.

NOTE: fuoricampo di Reginato (1p. all’8°) e Mazzanti (1p. al 3°); doppi di Ferrini, Imperiali, Nosti, Marval e Vaglio.

 


Pagina 8 di 16