logo 30

Banner
Banner
Banner
Banner
IBL 1
IN GARA1 LA T&A HA LA MEGLIO SUL PARMA (2-0)
Venerdì 29 Giugno 2018 21:01    PDF Stampa E-mail

È una vittoria di importanza decisamente elevata quella ottenuta dalla T&A a Serravalle in gara1 della terza di ritorno con Parma. A decidere un match appassionante e vibrante ci ha pensato Thomas De Wolf, autore del fuoricampo che ha mandato due punti a tabellone al sesto inning. Il vincente è Quevedo, salvezza per Andres Perez.

Sul monte di Parma c’è un Casanova solido, ma la T&A mostra di poterlo colpire. Al 1° inning la squadra ducale non sfrutta il doppio di Koutsoyanopulos, mentre al 3° è la T&A a mangiarsi le mani per il doppio gioco difensivo parmense sulla rimbalzante di Ferrini con uomini agli angoli. Grandissimo lavoro in partita per Simone Albanese, che ne elimina due in tentativi di rubata in seconda (Desimoni al 3° e Mirabal al 4°) e soprattutto due a casa base: al 5° e al 7°, con i brividi del caso, ad andare out a un niente dal punto è sempre l’ex Poma (assistenze di Pulzetti e Ferrini). In mezzo, al 6°, si decide la partita. Avagnina si guadagna la base ball, Ferrini è salvo per scelta difesa (out Avagnina in seconda) e De Wolf libera tutta la sua potenza per il fuoricampo in campo opposto che vale il 2-0. Una legnata che spezza l’equilibrio, cambia la partita e galvanizza la T&A. All’8°, dopo i 6 inning senza punti subiti di Quevedo e il 7° con qualche difficoltà di Jimenez, per la T&A c’è Andres Perez. Il rilievo lascia al piatto Scalera, concede la base a Desimoni e poi la difesa continua nella sua buona partita col doppio gioco che chiude l’inning.

Nella parte bassa dell’8° c’è la staffetta parmense sul monte tra Rivera e Pomponi, con la T&A che arriva vicina ad aumentare il vantaggio. Le basi ball a De Wolf, Reginato e Albanese fanno sperare, ma il punto non arriva. Al 9° c’è ancora Perez a lanciare: singolo di Mirabal, doppio gioco sulla battuta di Sambucci e rimbalzante di Zileri con Babini che assiste senza difficoltà in prima per Morreale. Finisce qui, la T&A vince 2-0 e si rilancia.

T&A SAN MARINO-PARMACLIMA 2-0

PARMA: Desimoni es (1/3), Koutsoyanopulos ed (1/4), Mirabal ss (2/3), Sambucci 1b (0/3), Zileri dh (0/4), Poma ec (2/3), Morejon r (2/3), Paolini 2b (2/3), Scalera 3b (0/3).

T&A: Avagnina ec (1/3), Ferrini 3b (0/4), De Wolf dh (1/2), Bermudez es (2/4), Reginato ed (2/3), Albanese r (0/3), Morreale 1b (0/4), Babini 2b (0/3), Pulzetti ss (1/3).

PARMA: 000 000 000 = 0 bv 10 e 0

T&A: 000 002 00X = 2 bv 7 e 1

LANCIATORI: Casanova (L) rl 7, bvc 7, bb 2, so 6, pgl 2; Rivera (r) rl 0.2, bvc 0, bb 2, so 0, pgl 0; Pomponi (f) rl 0.1, bvc 0, bb 1, so 0, pgl 0; Quevedo (W) rl 6, bvc 6, bb 1, so 6, pgl 0; Jimenez (r) rl 1, bvc 3, bb 0, so 1, pgl 0; Perez (S) rl 2, bvc 1, bb 1, so 1, pgl 0.

NOTE: fuoricampo di De Wolf (2p. al 6°). Doppi di Koutsoyanopulos e Bermudez.

 
TERZA DI RITORNO, T&A CON PARMA
Giovedì 28 Giugno 2018 10:51    PDF Stampa E-mail

C’è il Parmaclima sulla strada di una T&A che è ai momenti cruciali di una stagione che è al suo culmine. La lotta playoff è aspra e comprende diverse squadre, con San Marino che deve per forza di cose mettere il turbo in questo periodo per non perdere terreno dalla possibile semifinale playoff. La classifica, con i Titani che devono ancora recuperare il match con Padova, racconta di una Bologna tuttora dominante (17 vinte e 1 persa) e di Rimini dietro di tre lunghezze (14-4). A braccetto per il terzo posto ci sono Città di Nettuno e Parmaclima (11-7), poi T&A (8-9) e Tommasin Padova (7-10), infine Padule (2-16) e Nettuno City (1-17). Va da sé che una doppietta riporterebbe San Marino in piena zona playoff con lo scontro diretto pari con Parma (all’andata fu 2-0 per i ducali), mentre una vittoria manterrebbe le distanze inalterate ma con lo scontro sfavorevole coi parmigiani.

Si gioca a Serravalle domani, venerdì 29 giugno, alle 19.30, con gara2 invece in programma al “Nino Cavalli” di Parma sabato 30 alle 21. Parma all’andata lasciò a zero punti San Marino grazie alle ottime prove sul monte dei partenti Casanova e Garcia. Casanova, leader negli strikeout assieme al nettunese Richmond (75 in 57 inning), è a 2.21 di media ERA e ha fatto registrare fin qui 6 vittorie e 1 sconfitta. Garcia, che di partite ne ha vinte 4 e perse 3, è a 3.71 di ERA e ha, come Casanova, una media di strikeout ben superiore a quella degli inning disputati (52 in 34). Dietro di loro è a quota 2 salvezze e nessun punto subito Luis Lugo, con buone cose fatte vedere pure da Eduard Pirvu (ERA 1.37). Chiamato spesso in causa anche Michele Pomponi (0-2, 4.05).

Nel box di battuta i maggiori pericoli arrivano da Koutsoyanopulos (351) e Mirabal (339). Da non sottovalutare Zileri (288) e Desimoni (286), più indietro Sambucci (259), Gradali (250) e Scalera (239). Il Parmaclima ha la quarta media battuta della Serie A1 (261), con la T&A settima a 201. Sul monte di lancio, per media ERA, San Marino è al terzo posto (258), mentre Parma è al quarto (2.76).

 
T&A SCONFITTA A NETTUNO IN GARA2 (2-8)
Sabato 23 Giugno 2018 22:40    PDF Stampa E-mail

La T&A incappa in una sconfitta netta a Nettuno in gara2 (2-8) in un match meno equilibrato di quello della sera precedente. I padroni di casa la decidono col big inning al 4° nel quale segnano 5 punti, che accoppiati ai 3 del 7° non lasciano scampo ai Titani. Poca produttività in battuta, con due valide battute nei primi due inning e poi 16 eliminazioni consecutive prima del finale di gara e dei due punti al 9°.

Il Città di Nettuno, che aveva già lasciato Montiel in terza al 2° sullo 0-0, al 4° apre e chiude i conti. Prima arriva la base a Mercuri, poi quattro singoli consecutivi di Rodriguez, Aguilera, Montiel e Renato Imperiali che generano il 3-0 e anche la fine della partita di Maestri. Al suo posto sale Garate, che prima subisce la valida di Sparagna (4-0) e poi quella di Sellaroli (5-0), prima di eliminare al piatto Montiel e lasciare la chiusura dell’inning ad Andres Perez.

Il solco è ampio e la T&A non riesce a farsi sotto. Il Città di Nettuno al 7° segna tre punti su Cherubini: base ad Aguilera, singolo di Renato Imperiali, base a Sparagna, quattro ball per il punto automatico a Trinci (6-0) e singolo da due punti di Giordani per l’8-0. Al 9° la T&A segna due volte: base a Lupo, singolo di Pulzetti, singolo di Bermudez (1-8) e doppio di Reginato (2-8). Finisce 8-2 per il Città di Nettuno.

CITTÀ DI NETTUNO-T&A SAN MARINO 8-2

T&A: Lupo es/3b (0/3), Pulzetti ss (1/4), Avagnina ec (1/4), Bermudez dh (1/4), De Wolf ed (1/3), F. Imperiali (Reginato es 1/3) 2b (0/1), Albanese r (0/4), Morreale 1b (0/3), Babini 3b/2b (0/3).

C.D.N.: Sellaroli 2b (2/5), Mercuri ss (0/4), Rodriguez 3b (2/5), Aguilera (Colagrossi 0/1) dh (1/2), Montiel es (1/4), R. Imperiali (Restante 0/1) 1b (2/4), Sparagna (Brignone ec) ed (2/3), Trinci r (0/2), Giordani ec/ed (1/3).

T&A: 000 000 002 = 2 bv 5 e 1

C.D.N.: 000 500 30X = 8 bv 11 e 0

LANCIATORI: Maestri (L) rl 3, bvc 4, bb 1, so 5, pgl 5; Garate (r) rl 0.2, bvc 2, bb 1, so 1, pgl 0; Perez (r) rl 2.1, bvc 2, bb 2, so 2, pgl 0; Cherubini (r) rl 0.1, bvc 2, bb 3, so 0, pgl 3; Quevedo (f) rl 1.2, bvc 1, bb 0, so 3, pgl 0; Frias (W) rl 7.1, bvc 2, bb 1, so 9, pgl 0; Simone (r) rl 1, bvc 1, bb 1, so 1, pgl 2; Scotti (f) rl 0.2, bvc 2, bb 0, so 1, pgl 0.

NOTE: doppio di Reginato.

 
BEFFA AL 9°, VINCE IL CITTA' DI NETTUNO (1-0)
Sabato 23 Giugno 2018 00:18    PDF Stampa E-mail

L’amaro è in fondo, nella coda. Uno 0-0 durato un’eternità, con qualche valida sparsa ma anche con lanciatori dominanti, si trasforma nella festa del Città di Nettuno a un out dagli extrainning. Il nono inning è beffardo, oltre che fatale. Nella parte alta arriva la prima valida del match della T&A, un bel doppio di Avagnina. La legnata del numero 10 costringe lo staff tecnico di casa a togliere l’eccellente Richmond dopo 8.1 inning. Un out è già a tabellone e l’altro arriva col K di Castillo, il rilievo, su Pulzetti. De Wolf si guadagna la base ball e l’occasione per il colpo gobbo resta ghiotta, ma la linea di Bermudez, niente affatto un brutto contatto, finisce proprio nel guanto dell’esterno centro Caradonna. E nella parte bassa del nono? Attacca il Città di Nettuno e la gara sembra avviata al 10° quando Quevedo elimina in scioltezza Caradonna e Andrea Sellaroli. Due out e basi vuote, ma basta un secondo per piombare nella più triste e cupa delle serate. Mercuri batte un doppio a sinistra e nell’azione arrivano due errori che consentono al giocatore di arrivare fino a casa per l’1-0. Fine. Vince il Città di Nettuno.

Prima? Prima era stato dominio incontrastato di Richmond e Jimenez, per il più classico dei pitchers’ duel che non lascia repliche alle mazze avversarie. Il primo uomo ad arrivare in prima è Caradonna al 3° (base ball), mentre per la T&A si tratta di Reginato al 5° (base ball). L’esterno arriva anche in posizione punto dopo il lancio pazzo di Richmond, che però poi si riprende ed elimina Imperiali e Martin. Prima dei fuochi d’artificio del 9°, l’unico altro sussulto arriva al 5° ed è del Città di Nettuno: doppio di Montiel in apertura di ripresa, poi però tre strike out consecutivi di Jimenez su Colagrossi, Sparagna e Trinci.

CITTÀ DI NETTUNO-T&A SAN MARINO 1-0

T&A: Avagnina ec (1/4), Pulzetti ss (0/4), De Wolf ed (0/2), Bermudez dh (0/4), Reginato es (0/2), Imperiali 2b (0/3), Martin r (0/3), Morreale 1b (0/3), Babini 3b (0/3).

C.D.N.: Sellaroli 2b (0/4), Mercuri ss (2/4), Rodriguez 3b (0/3), Aguilera 1b (0/3), Montiel es (1/3), Colagrossi dh (0/3), Sparagna ed (0/3), Trinci r (0/3), Caradonna ec (0/2).

T&A: 000 000 000 = 0 bv 1 e 2

C.D.N.: 000 000 001 = 1 bv 3 e 0

LANCIATORI: Jimenez (i) rl 7, bvc 2, bb 1, so 10, pgl 0; Quevedo (L) rl 1.2, bvc 1, bb 0, so 0, pgl 0; Richmond (i) rl 8.1, bvc 1, bb 2, so 11, pgl 0; Castillo (W) rl 0.2, bvc 0, bb 1, so 1, pgl 0.

NOTE: doppi di Avagnina, Montiel e Mercuri.

 


Pagina 8 di 21