logo 30

Banner
Banner
Banner
Banner
IBL 1
GARA1 A PADOVA RINVIATA AL 10 LUGLIO
Giovedì 31 Maggio 2018 21:09    PDF Stampa E-mail

La partita della T&A a Padova, originariamente in programma stasera alle 20.30 e non giocata per impraticabilità del campo, verrà recuperata martedì 10 luglio.

 
ULTIMA D'ANDATA, PER LA T&A DOPPIA SFIDA CON PADOVA
Mercoledì 30 Maggio 2018 10:30    PDF Stampa E-mail

È già arrivata alla boa di metà stagione, la regular season di Serie A1. Manca un turno, il settimo dell’andata, due partite che faranno da prologo alla pausa di campionato, per tante, e alla European Champions Cup, per San Marino, Rimini e Bologna. La T&A, con un bilancio in classifica che recita sei vittorie e sei sconfitte (come il Città di Nettuno), prova a tenere a distanza un Padova che, con un record di 4-8, ha necessità di non staccarsi troppo dal quarto posto per poi provare l’assalto nel girone di ritorno.

La sfida si gioca in anticipo (come Bologna-Rimini), con gara1 al Plebiscito di Padova (domani, giovedì 31, alle 20.30) e gara2 a Serravalle venerdì 1° giugno (ore 19). Per presentarsi alla settimana di coppa in Olanda col sorriso sulle labbra, gli uomini di Mario Chiarini devono provare a invertire una tendenza non positiva. Anche la buona sorte ha voltato le spalle alla T&A nel derby di Rimini, soprattutto in occasione dell’infortunio muscolare occorso a Erik Epifano, che sarà assente nel weekend.

Il Tommasin Padova ha la quarta media battuta del campionato (267, la T&A è a 210), ruba parecchio (11 su 14) e anche a livello di potenza non si fa disprezzare (terzi in media bombardieri con 374). A livello individuale i veneti hanno in Alexander Russo il miglior battitore, per media, della stagione (23/51, 451), ma è a livelli di eccellenza anche Perdomo (350). Gli altri viaggiano tutti attorno ai 250: Sandalo (280), Sciacca (276), Hidalgo e Martone (265), Berini (257), Medoro (250).

Il monte di lancio è affidato, a livello di partenti, ad Andre Habeck e Yohan Pino. Entrambi hanno uno score di 2 vinte e 2 perse, il primo con 3.62 di media ERA (ma anche 43 strike out in 32 inning, secondo in tutto il campionato dietro a Casanova) e il secondo con 1.80. Tra i rilievi il più utilizzato è Diego Fabiani (9.24, 0-3), poi ci sono Tebaldi (1.35), Crepaldi (2.08), Corradini (2.25) e Leyva (11.57).

SETTIMA GIORNATA D’ANDATA, LE PARTITE

31/5

Padova-T&A San Marino (20.30)

Rimini-Bologna (20.30)

1/6

T&A San Marino-Padova (19)

Bologna-Rimini (20)

2/6

Città di Nettuno-Padule (15.30 e 20.30)

Parma-Nettuno City (15 e 21)

CLASSIFICA

Bologna e Rimini 11-1

Parma 7-5

T&A San Marino e Città di Nettuno 6-6

Padova 4-8

Padule 2-10

Nettuno City 1-11

 
GARA2, RIMINI-T&A 1-0
Sabato 26 Maggio 2018 22:42    PDF Stampa E-mail

Niente da fare per la T&A San Marino, con Rimini che s’impone 1-0 e completa la doppietta dopo il successo in gara1 a Serravalle. A decidere tutto la valida di Romero al 6° che manda a punto Noguera. Vincente Logan Duran, perdente un pur ottimo Quevedo. C’è anche la beffa sotto forma di infortunio muscolare per Epifano, con l’entità del problema che sarà valutata nei prossimi giorni.

Quevedo inizia bene la partita, elimina al piatto Celli al 1° con due uomini in posizione punto e poi mette solo un uomo in base nelle successive quattro riprese. La T&A fa di più, batte con più frequenza ma non riesce a essere efficace a livello di segnature. Al 5° sono inutili i due singoli di De Wolf e Albanese. Al 6° inizia bene Ferrini con la base ball, ma poi Avagnina è messo strike out ed Epifano batte in doppio gioco, con l’aggiunta dell’infortunio nel correre verso la prima.

Nella parte bassa del 6° Rimini passa: Noguera trova la valida, Garbella lo fa avanzare in seconda con un sacrificio e, con un out, Romero tocca un singolo sufficiente a far entrare l’1-0. La partita è in ogni caso parecchio equilibrata e la T&A all’8° e al 9° ci prova. All’8° i singoli di Imperiali e Albanese con zero eliminati non trovano seguito: bunt di Pulzetti che provoca l’eliminazione in terza, Ferrini K, singolo interno di Lupo e, con le basi piene, rimbalzante di Babini che genera l’eliminazione in seconda e il terzo out. Grossa occasione mancata.

Al 9°, infine, dopo i K di Ricardo Hernandez su Bermudez e Reginato, l’inning rimane vivo con De Wolf (valida a sinistra) e Imperiali (singolo a sinistra sul neo entrato Morellini). C’è Albanese al piatto, con la chiamata di strike su conto pieno che provoca parecchie polemiche. 9 valide a 4, ma non basta. Finisce 1-0 per Rimini.

RIMINI BASEBALL-T&A SAN MARINO 1-0

T&A: Ferrini 2b/ss (0/3), Avagnina (Lupo 1/1) es (0/3), Epifano (Babini 2b 0/1) ss (0/3), Bermudez ec (1/4), Reginato dh (0/4), De Wolf ed (2/4), Imperiali 1b (2/4), Albanese r (3/4), Pulzetti 3b (0/2).

RIMINI: Noguera 2b (1/3), Garbella ed (2/2), Romero es (1/3), Ustariz (Angulo 0/1, Llewellyn) 1b (0/3), Celli ec (0/3), Batista 3b (0/3), Zappone dh (0/3), Cit r (0/3), Di Fabio ss (0/3).

T&A: 000 000 000 = 0 bv 9 e 1

RIMINI: 000 001 00X = 1 bv 4 e 0

LANCIATORI: Quevedo (L) rl 7, bvc 4, bb 1, so 8, pgl 1; Perez (r) rl 1, bvc 0, bb 1, so 2, pgl 0; Logan Duran (W) rl 6.2, bvc 4, bb 1, so 8, pgl 0; Hernandez (r) rl 2, bvc 4, bb 0, so 4, pgl 0; Morellini (S) rl 0.1, bvc 1, bb 0, so 1, pgl 0.

NOTE: nessuna battuta extra base.

 
GARA1, T&A-RIMINI 4-13
Venerdì 25 Maggio 2018 22:50    PDF Stampa E-mail

È una sconfitta netta quella che la T&A subisce da Rimini in gara1 del derby valevole per la sesta giornata d’andata di regular season di Serie A1. San Marino va subito avanti 2-0, ma poi è poco efficace sul monte e altrettanto poco produttiva in battuta. Rimini accorcia così al 2°, sorpassa sul 3-2 al 4° e chiude sostanzialmente i conti con un big inning, il 5°, nel quale entrano ben 5 punti (8-2). Finale valido solo per lo score, con gli ospiti che allungano sull’11-2 al 7°, la T&A che accorcia sul 4-11 al cambio di campo e Rimini che ne segna altri due al 9° per il 13-4 conclusivo. Vincente Ruiz, perdente Jimenez.

Si diceva dell’inizio, uno start che obiettivamente lasciava presagire altra prosecuzione. Dopo i due lasciati in base dall’attacco riminese, la T&A al 1° va con un singolo interno del leadoff Ferrini, sfrutta un errore della difesa per mandare in base Epifano e infila una valida con Reginato che fa correre a casa i due (2-0). Un vantaggio illusorio, con Rimini che dimezza al 2° (base ball a Llewellyn, avanzamenti e valida di Fabio, 1-2) e sorpassa al 4°, nuovamente con Di Fabio protagonista. Il terza base pareggia con un singolo che fa correre a casa Batista, in base su doppio. Non solo, perché Rimini prosegue la ripresa col singolo di Noguera, la base ball a Garbella e la valida del vantaggio di Romero (3-2).

Dopo il primo inning, in attacco la T&A infila nove eliminazioni consecutive e i neroarancioni al 5° allungano: base ad Angulo, doppio di Ustariz sul neo entrato Garate (4-2), doppio anche per Celli, errore della difesa su Lllewellyn (5-2), singolo da due pbc di Batista (7-2) e singolo anche di Noguera (8-2). Al 7°, con uomini agli angoli e due out, Coveri rileva Garate. L’impatto non è dei migliori: arrivano infatti la base ball a Garbella, due lanci pazzi che fanno entrare altrettanti punti (10-2), la base ball a Romero e un altro lancio pazzo per l’11-2. Dopo la base a Zappone finisce la partita di Coveri, con Morreale a rilevarlo e a chiudere l’inning col K su Ustariz.

Nella parte bassa del 7° la T&A torna a segnare grazie ai tre doppi di Bermudez, Imperiali (3-11) e Pulzetti (4-11) su Bassani, mentre al 9°, a chiudere definitivamente lo score, ecco il singolo da due punti di Romero su De Wolf, al debutto sul monte (13-4). Finisce qui, gara1 è di Rimini.

T&A SAN MARINO – RIMINI BASEBALL 4-13

RIMINI: Noguera 2b (4/5), Garbella ed (0/3), Romero es (3/4), Angulo (Zappone 1/2) ss (2/2), Ustariz 1b (1/6), Celli ec (2/6), Llewellyn r (0/4), Batista dh (2/4), Di Fabio 3b (2/5).

T&A: Ferrini (Babini 0/1) 2b (2/3), Martin r (0/4), Epifano ss (0/4), Bermudez ec (1/4), Reginato es (1/4), Imperiali 1b (1/4), De Wolf ed/l (1/3), Lupo (Avagnina ed 0/1) dh (0/3), Pulzetti 3b (1/3).

RIMINI: 010 250 302 = 13 bv 17 e 4

T&A: 200 000 200 = 4 bv 7 e 4

LANCIATORI: Jimenez (L) rl 4, bvc 8, bb 4, so 2, pgl 4; Garate (r) rl 2.2, bvc 6, bb 2, so 2, pgl 3; Coveri (r) rl 0.0, bvc 0, bb 3, so 0, pgl 1; Morreale (r) rl 1.1, bvc 1, bb 0, so 2, pgl 0; De Wolf (f) rl 1, bvc 2, bb 0, so 1, pgl 2; Ruiz (W) rl 6, bvc 4, bb 0, so 7, pgl 0; Bassani (r) rl 2, bvc 3, bb 1, so 4, pgl 2; Marquez (f) rl 1, bvc 0, bb 0, so 1, pgl 0.

NOTE: doppi di Ustariz, Celli (2), Batista, Bermudez, Imperiali e Pulzetti.

 


Pagina 10 di 19