logo 30

Banner
Banner
Banner
Banner
COUNTDOWN AL PLAYBALL, LE PAROLE DI MARIO CHIARINI
Venerdì 20 Aprile 2018 08:23    PDF Stampa E-mail

Poche ore al playball della stagione, con la T&A che è attesa a Sesto Fiorentino per la gara inaugurale con il Padule. Domani, sabato 21 aprile, la stagione di Serie A1 dei Titani avrà inizio e c’è tanta curiosità per vedere la nuova squadra all’opera e per valutare progressi e stato di forma del gruppo. Le due partite si giocheranno alle 15 e alle 20.

A Mario Chiarini la prima cosa che chiediamo è l’eventuale differenza di sensazioni, nell’avvicinarsi al campionato, tra il ruolo di manager e quello di giocatore…

“Le sensazioni sono più o meno le stesse – risponde Chiarini -. Da giocatore devi pensare solo alla prestazione, ad andare a giocare al meglio delle tue possibilità. Da manager devi giocoforza guardare più lontano, valutare tante cose e pensare anche alla corsa alla lunga distanza. La preparazione? Dei problemi col maltempo abbiam parlato, di sicuro questa è stata una buona settimana nella quale siamo riusciti a stare in campo come volevamo. Abbiamo lavorato pesante adesso per mettere benzina nel motore e magari alleggerire un po’ più avanti”

Che sfide saranno quelle di Sesto Fiorentino?

“È la prima di campionato e tutti vogliono far bene. Non sarà facile per il fatto di giocarne due in giornata fuori casa, ma naturalmente andremo là per fare il meglio possibile. Il Padule è migliorato, bisognerà prestare la massima attenzione”

Quali sono le favorite in questo 2018?

“Probabilmente le stesse di sempre, ma se azzecchi i lanciatori stranieri puoi fare un bel passo in avanti. I bullpen si livellano e la distanza tra San Marino, Rimini, Bologna e le altre può ridursi se i lanciatori reggono”

Quali saranno i partenti delle prime due gare per la T&A?

“Sul monte ci saranno Quevedo e Maestri, mentre dietro al piatto non sarà ancora disponibile Simone (Albanese) che però ha ricominciato a lavorare sul campo e a riprendere ritmo. A ricevere ci sarà Nick Morreale. Per il resto pensiamo a queste due partite e a entrare in forma, tutti, nella maniera migliore possibile”