logo 30

Banner
Banner
Banner
Banner
GARA2: PALFINGER-T&A 3-5
Sabato 06 Aprile 2013 22:21    PDF Stampa E-mail

T&A SAN MARINO – PALFINGER EGGIO EMILIA 5-3

T&A: Bittar ss (1/4), Pantaleoni ed (1/4), Vasquez 1b/es (2/2), Ramos dh (1/4), Duran ec (0/2), Avagnina (Pandolfi 1b 0/3) es (0/1), Mazzuca 3b (0/4), Imperiali 2b (0/4), Albanese r (1/3).

PALFINGER: Bertoli dh (0/5), Ferrini 2b (1/5), Macaluso ed (1/4), Marquez r (0/4), Biagini 1b (1/4), Epifano ss (2/3), Gregorini es (2/3), Tagliavini 3b (1/3), Murari ec (1/4).

 

T&A: 103 010 000 = 5 bv 6 e 1

PALFINGER: 001 002 000 = 3 bv 9 e 2

 

PRESTAZIONE LANCIATORI: Magrane (W) rl 5, bvc 7, bb 3, so 5, pgl 3; Cubillan (S) rl 4, bvc 2, bb 0, so 7, pgl 0; Bertolini (L) rl 4.2, bvc 6, bb 4, so 3, pgl 4; Crepaldi (r) rl 4.1, bvc 0, bb 1, so 7, pgl 0.

 

NOTE: doppi di Bittar, Vasquez, Ramos e Murari.

 

Arriva subito il riscatto per la T&A impegnata a Reggio Emilia nel primo weekend stagionale di Italian Baseball League. Dopo il ko pomeridiano (4-5), ecco il 5-3 a favore dei Titani che fissa il bilancio a una vittoria e una sconfitta. Partita condotta sin dall’avvio, vincente Magrane, salvezza da quattro inning per Cubillan.

 

Si comincia subito forte, con Pantaleoni che al 1° raggiunge la prima base dopo quattro ball di Bertolini, va in seconda su lancio pazzo del partente reggiano e corre fino a casa sul singolo di Vasquez (1-0). Al 2° Magrane si salva nonostante le valide di Epifano e Gregorini (con due out), al terzo nuovo allungo. Sono quattro le valide consecutive di una T&A che si infiamma all’improvviso: apre Albanese chiudendo il turno basso con un singolo, Bittar lo porta a casa con un doppio (2-0), il singolo di Pantaleoni pone gli uomini agli angoli, un lancio pazzo fa entrare il 3-0 e il doppio di Vasquez serve per scrivere a tabellone il 4-0. Il tutto in pochi minuti di furia offensiva di una squadra che ha tanta voglia di rivalsa dopo la gara del pomeriggio.

 

Nella parte bassa del 3° ecco però che Reggio accorcia con la valida di Ferrini (4-1), un singolo a destra che porta a casa Murari, bravo col doppio ad aprire l’inning. Si deve avere capacità di soffrire, resistere anche quando le cose non vanno alla perfezione. Il trend è favorevole a San Marino, ma la Palfinger si fa nuovamente pericolosissima al 4°, quando Magrane concede tre basi ball a Epifano, Gregorini e Tagliavini, salvandosi però con lo strike out su Murari e l’eliminazione F9 di Bertoli. Punta sul vivo, la T&A allunga al cambio di campo quando Bittar, in prima su base ball e poi in terza su errore di tiro del pitcher, va a segnare sulla volata a sinistra di Willy Vasquez (5-1). Il 5-1 rimane un vantaggio di discrete proporzioni, ma gli emiliani non hanno nessuna intenzione di mollare e rimangono attaccati nel punteggio.

 

Il 6° inizia con le valide di Biagini ed Epifano. Gli out sono ancora zero e Doriano Bindi decide che è ora di far salire sul monte Darwin Cubillan. Il rilievo incassa le valide di Gregorini (5-2) e Tagliavini (5-3), chiudendo la serranda di lì in poi. “Cubi” infila 5 strike out sulle successive 6 eliminazioni, non concede più valide e Reggio non arriva mai vicina a poter ridurre ancora il margine. La T&A in attacco non deve più sforzarsi, la partita finisce 5-3 per i Campioni d’Italia.