logo 30

Banner
Banner
Banner
Banner
BOLOGNA-T&A 3-1
Venerdì 06 Settembre 2013 22:01    PDF Stampa E-mail

In una gara estremamente equilibrata è l’Unipol Bologna a prevalere (3-1), forzando così la serie a gara4 (sabato sera alle 21 sempre a Bologna). Grandi prove sul monte di lancio dei due partenti, Rivero per l’Unipol e Magrane per la T&A, con gara decisa dai due punti portati a casa da Vaglio col doppio all’8° inning su Cubillan.

 

È l’Unipol ad andare subito in vantaggio. Magrane inquadra la zona di strike ma Nosti, dopo il primo out sul rientrante Infante, indovina un singolo interno ed è spinto in seconda dalla grounder di Vaglio. Con due eliminati, Reyes conquista la base ball dopo un lunghissimo duello al piatto e Liverziani infila il singolo a destra che oltrepassa la prima base e permette a Bologna di passare in vantaggio. Con uomini agli angoli, il terzo out della ripresa è rappresentato da Bischeri (1-3).

 

Intanto Rivero lancia una partita di grande livello e i Titani non riescono a battere valido. Ramos però conquista la base ball in avvio di 2° ed è spinto in seconda base dalla battuta di Duran. Con un out e un uomo in posizione punto, però, Rivero si salva con gli strike out su Reginato e Mazzuca. Nella prima parte di gara sono decisamente i pitcher a prendere il proscenio, con Magrane che infila un’ottima striscia di nove eliminazioni di fila interrotta solo dalla valida di Bischeri al 4°. Rivero non è da meno e rimane in no-hit per 5 inning completi (tre basi ball).

 

Al 6° però anche il partente degli emiliani comincia a concedere qualcosa e la T&A è subito prontissima e brava ad approfittarne. È di Lole Avagnina la prima valida dell’incontro per San Marino, ma non è finita. Pantaleoni porta il compagno in seconda con un bunt, Vasquez lo manda in terza con un singolo interno e poi c’è Jairo Ramos: secca legnata a destra che passa appena sopra il cuscino di prima e gran doppio, con Avagnina che va a segnare l’1-1 e Vasquez che si ferma in terza. Con un eliminato l’occasione è ancora ghiottissima. A Duran viene concessa la base intenzionale per riempire i cuscini, con la T&A che però non sfrutta i turni in battuta di Reginato (strike-out) e Mazzuca (eliminazione in diamante).

 

A inizio 8° Bologna sostituisce Rivero con Pugliese che mette subito strike-out Vasquez prima di subire la seconda valida di serata di Ramos, questa volta un singolo. Uno in base e un out, ma il rilievo dell’Unipol fa battere in foul Duran (FF3) e in diamante Reginato (4-3). Nella parte bassa della stessa ripresa, dopo la base a Fuzzi, anche la T&A cambia, con Cubillan che prende il posto sul monte di Jim Magrane. Infante porta il compagno in seconda con un bunt di sacrificio, poi Nosti indovina il singolo che lo manda in terza (lo stesso Nosti arriva in seconda sul tiro) e Vaglio il doppio che porta a casa entrambi e significa 3-1 per Bologna (poi “Cubi” chiude col K su Reyes e con l’eliminazione al volo di Bischeri). Due punti pesantissimi da recuperare e manca solo un inning.

 

In apertura di 9° Mazzuca coglie l’ennesimo “birillo” della serata ed è eliminato al volo da Nosti, Bittar è out F9 e Francesco Imperiali, pinch hitter per Albanese, è messo strike-out da Pugliese. Ultimo eliminato di una partita che si conclude col punteggio di 3-1 per Bologna. T&A sul 2-1 nella serie, sabato sera alle 21 gara4.

 

UNIPOL FORTITUDO BOLOGNA-T&A SAN MARINO 3-1

T&A: Avagnina es (1/4), Pantaleoni 3b (0/3), Vasquez 2b (1/3), Ramos dh (2/3), Duran ec (0/3), Reginato ed  (0/4), Mazzuca 1b (0/4), Bittar ss (0/3), Albanese (Imperiali 0/1) r (0/3).

BOLOGNA: Infante ss (0/3), Nosti es (2/4), Vaglio 2b (1/4), Reyes ec (0/3), Liverziani ed (1/3), Bischeri 1b (1/4), Malengo (0/3), Sabbatani r (1/3), Fuzzi 3b (0/1).

 

T&A: 000 001 000 = 1 bv 4 e 0

BOLOGNA: 100 000 02X = 3 bv 6 e 1

 

 

LANCIATORI: Magrane (L) rl 7, bvc 4, bb 2, so 3, pgl 2; Cubillan (r) rl 1, bvc 2, bb 1, so 1, pgl 1; Rivero (i) rl 7, bvc 3, bb 4, so 7, pgl 1; Pugliese (W) rl 2, bvc 1, bb 0, so 2, pgl 0.

NOTE: doppi di Ramos e Vaglio.