logo 30

Banner
Banner
Banner
Banner
IBL 1
NETTUNO-T&A 11-0
Venerdì 26 Agosto 2016 21:31    PDF Stampa E-mail

Nettuno batte la T&A 11-0 ed accede alla finale di Coppa Italia dove incontrerà Rimini, cha ha avuto la meglio nel pomeriggio di Padova 8-2. I Titani hanno pagato caro un primo inning nel quale due errori hanno permesso ai laziali di segnare due punti, vantaggio sufficiente per condurre con tranquillità. Al 4°, poi, altri tre punti hanno sostanzialmente chiuso il conto. Vincente Estrada, perdente Florian.

La prima delle due valide di Sebastiano Poma arriva subito, all’alba del match, ma la T&A non riesce a far avanzare il suo leadoff e l’inning si chiude senza punti. Al cambio di campo Nettuno va avanti. Con due out e uomo in prima, c’è palla mancata sul terzo strike (Florian su Mazzanti) e un errore della difesa sulla presa in prima. Da un’ipotetica chiusura di inning a zero punti, cambia tutto: anche sulla rimbalzante di Torres c’è un errore (1-0 Nettuno) e poi sul singolo di Giannetti entra anche il 2-0.

I Titani provano a reagire al terzo, quando le valide di Ercolani e Poma, alle quali si aggiunge la presenza in base di Reginato (colpito) mettono pressione alla difesa. Basi piene e possibilità di segnare, con Nettuno che però se la cava grazie allo strike out di Estrada su Morreale e alla rimbalzante di Ermini preda della difesa.

Al 4° inning Galeotti, entrato al 3° per Florian, viene colpito duramente. Singoli di Giannetti e Davenport, rimbalzante di Trinci (3-0), doppio di Mercuri (4-0) e singolo di Fondin (5-0).

Il vantaggio si allarga e Nettuno controlla il match. La T&A non riesce a rendersi pericolosa e i laziali aumentano il vantaggio con tre punti al 7° su Crepaldi (8-0) e tre all’8° su Ercolani (fuoricampo di Torres e poi lancio pazzo di Pulzetti, 11-0).

NETTUNO – T&A SAN MARINO 11-0

T&A: Poma ec (2/4), Reginato 3b/r (1/2), Morreale r/3b/ss (0/4), Ermini es (0/3), F. Imperiali 2b (0/4), Pulzetti ss/l (0/4), Cenni 1b (0/4), Ercolani ed/l/3b (1/4), Albanese dh (0/3).

NETTUNO: Sellaroli 2b (2/5), Fondin c (2/5), R. Imperiali 1b (0/5), Mazzanti 3b (1/4), Torres r (2/4), Giannetti es (2/4), Davenport ed (3/4), Trinci (Maldonado 0/1) dh (0/3), Mercuri ss (2/5).

T&A: 000 000 000 = 0 bv 4 e 2

NETTUNO: 200 300 33X = 11 bv 14 e 1

LANCIATORI: Florian (L) rl 2, bvc 3, bb 0, so 2, pgl 0; Galeotti (r) rl 2, bvc 4, bb 0, so 0, pgl 3; Oberto (r) rl 1, bvc 1, bb 1, so 1, pgl 0; Crepaldi (r) rl 2, bvc 4, bb 2, so 0, pgl 3; Ercolani (r) rl 0.1, bvc 2, bb 0, so 0, pgl 3; Pulzetti (f) rl 0.2, bvc 0, bb 0, so 1, pgl 0; Estrada (W), rl 6, bvc 3, bb 0, so 10, pgl 0; Taschini (S) rl 3, bvc 1, bb 0, so 4, pgl 0.

NOTE: fuoricampo di Torres (2p. all’8°). Triplo di Fondin. Doppi di Mercuri, Davenport e Reginato.

 
COPPA ITALIA, T&A VS NETTUNO
Giovedì 25 Agosto 2016 10:35    PDF Stampa E-mail

C’è la Coppa Italia a chiudere una stagione Ibl che avuto l’epilogo del campionato, qualche giorno fa, con lo scudetto assegnato a Bologna. Si gioca con la formula della final four e a ospitare semifinali e finale è il campo di Rimini. Domani, alle 16, la prima semifinale vedrà di fronte i Pirati padroni di casa e Padova, mentre alle 21 spazio alla sfida tra T&A San Marino e Nettuno. Il giorno successivo, sabato 27, finale alle 21.

Mauro Mazzotti, come arriva la T&A a questo appuntamento?

«La Coppa Italia, già dalle considerazioni di inizio stagione, non rientrava tra i nostri obiettivi. Purtroppo le gare arrivano in un momento particolare: l’ultima nostra partita è datata 3 agosto e giocare quella successiva il 26 genera una situazione inusuale per il gruppo. Gran parte dei giocatori che non risiedono in Italia ha preferito tornare nel paese d’origine per preparare la stagione invernale di baseball».

C’è anche, a dar fastidio, la questione infortunati…

«Chiarini non ci sarà, Cit ha appena iniziato la fase di riabilitazione dopo l’infortunio di qualche settimana fa e Albanese non sta bene, ma forse ci darà una mano come battitore designato».

Nettuno si presenta battagliera…

«Per quello che risulta saranno a ranghi completi e cercheranno ovviamente di vincere per il posto in Coppa. Saranno carichi e vorranno far loro la partita, com’è normale che sia. È chiaro che quando si arriva a giocare per un trofeo, poi si vuole dare il meglio di sé stessi».

Nella T&A, sul monte di lancio, a disposizione Florian, Galeotti, Oberto, Crepaldi ed Ercolani.

Il manager dell’Italia Marco Mazzieri, intanto, ha diramato le convocazioni per l’Italian Baseball Week che partirà lunedì 29 agosto (due allenamenti al giorno fino al 2 settembre a Tirrenia). Tra i selezionati ci sono anche Florian, Oberto, Morreale, Reginato e Poma.

 
COPPA ITALIA, IL PROGRAMMA
Martedì 23 Agosto 2016 11:26    PDF Stampa E-mail

Nel fine settimana si giocherà la Final Four di Coppa Italia, con Padova, Nettuno, San Marino e Rimini a contendersi il trofeo. Tutte le partite si giocheranno allo Stadio dei Pirati di Rimini. Il programma delle semifinali, già definito, è il seguente:

VENERDÍ 26 AGOSTO

Ore 16: Rimini – Padova

Ore 21: Nettuno – T&A San Marino

SABATO 27 AGOSTO

Ore 21: Finale

 
LA T&A PERDE GARA5 ED E' ELIMINATA
Mercoledì 03 Agosto 2016 22:09    PDF Stampa E-mail

Nata male e finita peggio. La T&A non può nulla in gara5 di semifinale contro Rimini e dice addio ai sogni di gloria. Nell’ultima partita di questa serie i Titani vanno sotto in maniera pesante dopo 5 inning (0-8), tentano un clamoroso recupero all’8° (5-8) ma crollano al cambio di campo con 4 punti subiti (nessuno di pgl). Pitcher vincente Richetti, perdente Oberto.

Dopo un primo inning molto veloce per entrambe le squadre, Oberto subisce l’uno-due mortifero di Ramos (singolo) e Celli (fuoricampo), col 2-0 riminese a tabellone che peraltro non è ancora eccessivamente preoccupante. Nella ripresa successiva però il partente dei Titani fatica a trovare la zona dello strike e San Marino affonda. Base ball a Desimoni, singolo di Flores e base ball a Mayora riempiono i cuscini, i quattro ball a Ramos fanno entrare un punto automatico (0-3) e il singolo di Camargo allarga ulteriormente la forbice (0-5).  Sale sul monte Galeotti, che chiude bene il terzo, non ha nessun problema al 4° ma cade al quinto.

Singolo di Mayora ed errore della difesa generano una situazione di uomini agli angoli che preoccupa non poco, con Galeotti che perde la zona dello strike e concede tre basi ball consecutive che valgono due punti per Rimini (0-7). Finisce la partita anche per il secondo lanciatore di serata della T&A e inizia quella di Enrico Crepaldi, che viene accolto dalla valida di Di Fabio (0-8), ma poi chiude la ripresa e disputa complessivamente un buon match.

La T&A, poco produttiva in attacco nella prima parte di match, prova il tutto per tutto al settimo sul neo entrato Cherubini. Ne nasce un big inning da cinque punti che riavvicina le due squadre e, per un attimo, fa balenare l’idea di una clamorosa rimonta. Vasquez e Mazzuca toccano due singoli, su Colmenares c’è l’errore della difesa, arriva la base ball per Ermini (1-8) e Reginato colpisce un singolo (2-8). Non c’è ancora nessun eliminato a tabellone e il rilievo ospite deve subito scendere dalla collinetta per fare spazio a Corradini. L’esperto pitcher concede un’altra base ball per un punto automatico (a Imperiali, 3-8) e anche le volate di sacrificio a Morreale (4-8) e Poma (5-8), prima di chiudere con l’eliminazione di Santora su tentativo di bunt.

La gara non è del tutto riaperta, ma con altri due attacchi a disposizione la T&A ci potrebbe provare. Peccato che al cambio di campo Rimini segni quattro punti e chiuda definitivamente (questa volta sì) ogni tipo di discorso. Con due out e zero in base Retrosi sembra poter essere eliminato in prima dopo la rimbalzante, invece la chiamata è di “salvo”. Sarebbe stato il terzo out, di lì in poi grandina: errore di Colmenares sulla rimbalzante di Flores (5-9), base ball a Mayora e Ramos che va verso il box di battuta. È il definitivo contrappasso: fuoricampo dal benzinaio, tre punti battuti a casa e gara che sostanzialmente finisce qua (5-12). Nel resto del match non succede nulla di significativo, Rimini vince 12-5 ed è in finale.

T&A SAN MARINO – RIMINI 5-12

RIMINI: Desimoni ec (0/4), Retrosi es (1/5), Flores ss (1/5), Mayora 1b (1/3), Ramos dh (2/4), Celli ed (1/4), Camargo r (1/4), Babini 2b (0/2), Di Fabio 3b (1/5).

T&A: Poma ec (0/4), Santora 2b (0/5), Vasquez es (2/3), Mazzuca 3b (3/4), Colmenares ss (0/4), Ermini dh (0/3), Reginato ed (1/4), Imperiali 1b (0/3), Morreale r (0/3).

RIMINI: 023 030 040 = 12 bv 8 e 3

T&A: 000 000 500 = 5 bv 6 e 3

LANCIATORI: Richetti (W) rl 6, bvc 1, bb 1, so 5, pgl 0; Cherubini (r) rl 0.0, bvc 3, bb 1, so 0, pgl 3; Corradini (S) rl 3, bvc 2, bb 1, so 2, pgl 0; Oberto (L) rl 2.2, bvc 4, bb 3, so 2, pgl 5; Galeotti (r) rl 1.1, bvc 1, bb 4, so 1, pgl 2; Crepaldi (f) rl 5, bvc 3, bb 1, so 4, pgl 0.

NOTE: fuoricampo di Celli (2p. al 2°) e Ramos (3p. all’8°).      

 


Pagina 8 di 95