logo 30

Banner
Banner
Banner
Banner
IBL 1
LA T&A PASSA 3-2 ALL'11° E RIMANE NELLA SERIE
Mercoledì 03 Agosto 2016 00:18    PDF Stampa E-mail

La T&A rimane nella serie dopo una partita ancor più tesa ed equilibrata, se possibile, delle precedenti. Questa volta i Titani hanno lo spunto giusto al secondo extrainning, quando una rimbalzante di Vasquez a basi piene fa entrare il punto della vittoria. Il 3-2 matura dopo che San Marino è stata due volte in svantaggio e in altrettante occasioni è stata capace di rimontare. Il vincente è Fraylin Florian, perdente per Rimini è Padron. Da segnalare il 3/4 nel box per Francesco Imperiali.

L’inizio di Camacho, partente straniero per questa gara4, non è dei migliori. Singolo di Retrosi e doppio di Flores, in sequenza, valgono l’1-0 per gli ospiti, ancora una volta in vantaggio all’alba del match. Dopo tre riprese la gara sembra di nuovo stregata perché la T&A spreca ancora tanto. Al 2°, con due in base, Imperiali è out F9. Al 3°, addirittura si esce con le basi piene e nessun punto dopo lo strike out subito da Colmenares. Rimini non riesce ad allungare al 4° quando, con uomini agli angoli, Di Fabio è out in diamante.

Hernandez e Camacho tengono bene sul monte, con la T&A che riesce a essere produttiva al 6°. Mazzuca guadagna la base ball, Colmenares lo spinge in seconda con un bunt ed Ermini piazza il singolo a sinistra che convince lo staff tecnico riminese a togliere Hernandez per inserire Teran. Il primo lancio del rilievo è subito quello giusto per Mattia Reginato, che tocca un singolo a destra che vale l’1-1. I quattro ball a Imperiali riempiono nuovamente i cuscini con un out, ma Pulzetti e Poma sono eliminati al piatto e l’inning si conclude.

Una grossa occasione sprecata per girare la partita, con Rimini che due inning più tardi ne approfitta per ripassare nuovamente in vantaggio. Dopo che al 7°, con Caradonna in terza, un prodigio di Vasquez all’esterno sinistro aveva consentito alla T&A di salvarsi, all’8° Rimini va sul 2-1. Sul monte c’è Florian, i cui primissimi lanci sono visti molto bene dai battitori ospiti: doppio di Flores, volata di Mayora e singolo di Ramos sono sufficienti per far esultare nuovamente il dugout ospite.

Lì la T&A è stata capace di non mollare, ha tenuto alta la concentrazione e al cambio di campo è tornata in parità. Con Colmenares in seconda e due out, Rimini sceglie di far salire Cubillan al posto di Teran. Sull’ex Titano, un clutch hitter come Francesco Imperiali tocca una palla verso l’interbase Flores e corre veloce in prima. La battuta diventa una valida interna, ma Flores cercando l’eliminazione sbaglia il tiro e a casa Colmenares va a segnare il 2-2.

Al 9° Florian va liscio e l’attacco, con pazienza, costruisce un buon inning. Poma si prende la base ball, Santora riesce in un buon bunt con due strike sul conto e Vasquez è passato intenzionalmente in base. Sul monte sale Padron e nel box c’è Mazzuca. Grande opportunità per vincere, ma la rimbalzante di Joe finisce verso il terza base Di Fabio che gira il doppio gioco terza-prima.

Al 10° le squadre non producono nulla, all’11° invece sì. Florian è superlativo e mette strike out Ramos, Bertagnon e Zappone, con l’attacco T&A che nella parte bassa segna il punto del decisivo 3-2.

Imperiali è ancora decisivo col singolo a inizio ripresa, va in seconda su bunt di Pulzetti e arriva in terza su un errore nella stessa azione (con lo stesso Pulzetti salvo in prima). Poma è passato intenzionalmente in prima e le basi sono tutte occupate con zero out. Occasione enorme, con i fantasmi che tornano però a far capolino quando la volata di Santora a sinistra è troppo corta e soprattutto sulla rimbalzante successiva di Vasquez. Il doppio gioco sembra possibile, ma Vasquez corre veloce e c’è solo l’out in seconda. A casa, a segnare il punto della vittoria, un grandissimo Francesco Imperiali.

3-2 per la T&A.

T&A SAN MARINO – RIMINI 3-2 (11°)

RIMINI: Desimoni ec (0/5), Retrosi es (1/4), Flores ss (2/5), Mayora 1b (0/4), Ramos dh (1/4), Camargo (Celli 0/1, Bertagnon r 0/1) r (0/1), Zappone 2b (1/5), Caradonna ed (0/2), Di Fabio 3b (0/3).

T&A: Poma ec (1/4), Santora 2b (0/5), Vasquez es (0/4), Mazzuca 3b (0/4), Colmenares ss (2/4), Ermini dh (1/4), Reginato r (1/4), Imperiali 1b (3/4), Pulzetti ed (0/4).

RIMINI: 100 000 010 00 = 2 bv 5 e 3

T&A: 000 001 010 01 = 3 bv 8 e 0

LANCIATORI: Hernandez (i) rl 5.1, bvc 4, bb 3, so 3, pgl 1; Teran (r) rl 2.1, bvc 2, bb 1, so 3, pgl 0; Cubillan (r) rl 0.2, bvc 1, bb 2, so 0, pgl 0; Padron (L) rl 2.1, bvc 1, bb 1, so 1, pgl 0; Camacho (i) rl 7, bvc 3, bb 5, so 6, pgl 1; Florian (W) rl 4, bvc 2, bb 0, so 5, pgl 1.

NOTE: doppi di Flores (2).     

 
T&A SCONFITTA AL 10° (2-3)
Martedì 02 Agosto 2016 00:58    PDF Stampa E-mail

Dopo quattro ore abbondanti di battaglia, Rimini passa a Serravalle e si porta 3-0 nella serie di semifinale. La T&A spreca un vantaggio di 2-0 a fine settimo, finendo col subire un punto all’ottavo, uno al nono e uno al decimo per una sconfitta amarissima (2-3).

E dire che era iniziata bene per la T&A al 1°, con le valide di Poma e Vasquez, più gli avanzamenti e un lancio pazzo di Escalona per il vantaggio (1-0). Rimini ne lascia due in base al 3°, ma è San Marino a sprecare ancora di più al 4°. La T&A riempie le basi con quattro arrivi (una valida e tre basi ball, ma in mezzo c’è un colto rubando), con lo staff tecnico ospite che sceglie di inserire Teran al posto di Escalona. Il rilievo completa l’ultimo out della ripresa, un’eliminazione cruciale su Pulzetti.

Quevedo è in pieno controllo ed esce dopo 6.1 inning da applausi. Con un uomo in base e un out, Florian chiude la ripresa con disinvoltura e consente alla T&A di mantenere il vantaggio. Nella parte bassa della stessa ripresa i Titani sembrano poter prendere la fuga giusta: Reginato, in prima dopo quattro ball, arriva fino in terza su un errore della difesa e va a segno sulla valida del pinch hitter Santora (2-0).

Il vantaggio aumenta, ma la parte finale di gara è tutta di Rimini. Ortega, salito a inizio 8° per Florian, non ha un impatto perfetto e, dopo un out, subisce tre singoli in fila da parte di Di Fabio, Desimoni e Retrosi che riempiono le basi. La volata di sacrificio di Flores dimezza lo svantaggio (1-2) e Mayora, in diamante, è il terzo out.

Rimane il 9° inning, ma Ortega non riesce a salvare il match. Dopo lo strike out su Ramos e due strike sul conto di Bertagnon, arrivano quattro ball filati dolorosissimi. Zappone è colpito e Camargo, da pinch hitter, va con la valida del pari (2-2). Nella parte bassa del 9° un doppio di Santora, con un out, riaccende improvvisamente le speranze dei padroni di casa, ma Poma ed Ermini sono eliminati in diamante. Si va agli extrainning.

Al 10° per la T&A sul monte c’è Morreale: Retrosi è colpito (poi ruba la seconda), Flores è out in diamante (Retrosi in terza) e per Mayora c’è la base intenzionale. Entra Fracchiolla, che prima concede quattro ball a Ramos e poi manca di controllo col lancio pazzo che fa entrare il decisivo 3-2 per Rimini. Nella parte bassa del 10° San Marino non va al di là della base ball per Vasquez. Finisce con una sconfitta amarissima.

T&A SAN MARINO – RIMINI 2-3 (10°)

RIMINI: Desimoni ec (1/4), Retrosi es (1/4), Flores ss (1/4), Mayora 1b (1/4), Ramos dh (0/4), Bertagnon (Babini, Celli ed 0/1) r (1/3), Zappone 2b (0/4), Caradonna (Camargo r 1/1) ed (0/2), Di Fabio 3b (2/4).

T&A: Poma ec (1/5), Ermini dh (1/5), Vasquez es (2/4), Mazzuca 3b (1/5), Colmenares ss (1/4), Imperiali 1b (0/4), Reginato ed (0/2), Albanese r (0/3), Pulzetti (Santora 2/2) 2b (0/1).

RIMINI: 000 000 011 1 = 3 bv 8 e 1

T&A: 100 000 100 0 = 2 bv 8 e 1

LANCIATORI: Escalona (i) rl 3.2, bvc 4, bb 5, so 3, pgl 1; Teran (r) rl 2.1, bvc 0, bb 0, so 3, pgl 0; Padron (r) rl 1, bvc 3, bb 1, so 1, pgl 0; Rivera (r) rl 0.1, bvc 0, bb 0, so 0, pgl 0; Cubillan (W) rl 2.2, bvc 1, bb 1, so 4, pgl 0; Quevedo (i) rl 6.1, bvc 4, bb 2, so 7, pgl 0; Florian (r) rl 0.2, bvc 0, bb 0, so 0, pgl 0; Ortega (r) rl 2, bvc 4, bb 1, so 2, pgl 2; Morreale (L) rl 0.1, bvc 0, bb 1, so 0, pgl 1; Fracchiolla (f) rl 0.2, bvc 0, bb 1, so 2, pgl 0.

NOTE: doppio di Santora.     

 
LA T&A SPRECA E PERDE GARA2 (3-4)
Venerdì 29 Luglio 2016 23:08    PDF Stampa E-mail

La T&A batte sette valide, Rimini una. La T&A segna 3 punti, Rimini 4. Non serve molto di più per dire che gara2 è la fiera delle occasioni sprecate per San Marino, un match compromesso da un inizio tragico e quasi rimesso in piedi nel finale. Ecco, quasi. I “quasi” nel baseball non esistono. “Quasi” qui vuol dire no, vuol dire sconfitta. Vuol dire che adesso la T&A è sotto 0-2 nella semifinale e attende che la serie si trasferisca lunedì a Serravalle per tentare la rimonta. Il vincente della partita è Richetti, perdente un eccellente Oberto, una valida concessa e zero punti guadagnati su di lui.

L’inizio, come accennato qualche riga fa, è molto negativo. Oberto fa il suo, elimina subito Desimoni e Retrosi e sembrerebbe potersi già dirigere verso il dugout quando Flores fa partire una rimbalzante verso Colmenares. L’interbase dei Titani però commette un errore, non trattiene la palla e c’è l’arrivo in prima. Le basi ball a Mayora e Ramos riempiono i cuscini ma, ancora una volta, la difesa spreca l’occasione di completare il terzo out con l’errore di Mazzuca sulla rimbalzante di Celli. Entrano due punti, con Camargo che mette a segno poi la valida che vale un 4-0 ai limiti dell’incredibile.

Nel resto della partita Rimini non colpisce più valide. Non solo, nelle occasioni in cui capita che i Pirati arrivino in base dopo quattro ball (una volta l 3° e un’altra al 7°), un doppio gioco della difesa chiude gli inning. In un contesto del genere, con Oberto più che positivo per 6 riprese e Florian altrettanto efficace per 2, la palla passa all’attacco.

Le mazze sammarinesi sono freddissime all’inizio (il primo arrivo in base è rappresentato da una valida di Mazzuca al 5°), ma si incendiano dal 7° inning. Vasquez apre la ripresa con un doppio, Mazzuca è colpito e Colmenares li porta entrambi a casa con un altro doppio (2-4). La sequenza induce il manager di casa a inserire Corradini per Richetti, col rilievo che prima elimina Imperiali ma poi subisce il singolo di Ermini. Con uomini agli angoli e un solo out l’occasione è ghiotta, ma la battuta di Reginato finisce con l’essere preda della difesa che riesce a girare il doppio gioco.

All’8° la T&A torna a martellare e fa quasi tutto bene. Morreale colpisce un singolo, Poma guadagna la base ball e Santora li fa avanzare con un bunt di sacrificio. Rimini passa intenzionalmente in base Vasquez e la scelta all’inizio paga, perché arriva il “K” su Mazzuca. Due out e altro cambio sul monte riminese, col mancino Rivera per Corradini. Una palla mancata fa entrare il terzo punto T&A (3-4), ma Rivera elimina al piatto Colmenares e chiude un altro inning di grande tensione.

Rimane il 9° e anche qui la T&A si trova a mangiarsi le mani. Le veloci eliminazioni di Imperiali ed Ermini avvicinano Rimini alla vittoria, ma Reginato ottiene quattro ball da Rivera, Morreale prosegue nella sua grande serata battendo un’altra valida e Poma riempie i cuscini con un’altra base ball. A basi piene nel box c’è Santora, che gira il primo lancio e viene eliminato al volo in zona di foul dal prima base riminese, Mayora. Rimini vince 4-3.

RIMINI – T&A SAN MARINO 4-3

T&A: Poma ec (1/3), Santora 2b (0/4), Vasquez es (1/3), Mazzuca 3b (1/3), Colmenares ss (1/4), Imperiali 1b (0/4), Ermini dh (1/4), Reginato (Chiarini) ed (0/3), Morreale r (2/4).

RIMINI: Desimoni (Caradonna ed 0/1) ec (0/3), Retrosi es/ec (0/4), Flores ss (0/3), Mayora 1b (0/1), Ramos dh (0/2), Celli ed/es (0/3), Camargo r (1/2), Babini 2b (0/3). Di Fabio 3b (0/3).

T&A: 000 000 210 = 3 bv 7 e 2

RIMINI: 400 000 00X = 4 bv 1 e 0

LANCIATORI: Oberto (L) rl 6, bvc 1, bb 3, so 3, pgl 0; Florian (r) rl 2, bvc 0, bb 1, so 2, pgl 0; Richetti (W) rl 6, bvc 4, bb 0, so 5, pgl 2; Corradini (r) rl 1.2, bvc 2, bb 2, so 1, pgl 0; Rivera (S) rl 1.1, bvc 1, bb 2, so 2, pgl 0.

NOTE: doppi di Colmenares e Vasquez.

 
GARA1, RIMINI-T&A 8-3
Giovedì 28 Luglio 2016 21:56    PDF Stampa E-mail

A Rimini la T&A comincia male e affonda a metà gara, lasciando così la prima partita di semifinale ai cugini neroarancio, che s’impongono 8-3 e si portano 1-0 nella serie. Decisiva un primo inning da 2 punti e un quinto da 5 da parte di Rimini, che a quel punto non si volta più indietro. Vincente Hernandez, perdente Camacho.

Il primo attacco sammarinese della partita si risolve con un solo singolo di Vasquez, mentre nella parte bassa del 1° i padroni di casa passano: valida di Desimoni, bunt di Retrosi, base ball a Flores, singolo di Mayora che fa entrare l’1-0 di Rimini e rimbalzante di Ramos a destra che vuol dire 2-0. Nel successivo attacco San Marino dimezza lo svantaggio grazie al gran triplo di Colmenares e al singolo di Ermini (1-2) ma poi, con lo stesso Ermini in terza, Cit va strike out e la ripresa si chiude.

I due lanciatori partenti tengono bene fino al 5°, quando Camacho va in difficoltà e Rimini dilaga. Caradonna è il primo out (K) poi Di Fabio sbianca la linea di foul di destra e corre fino a far registrare un triplo. De Simoni si prende quattro ball, Retrosi va col singolo del 3-1 e la difesa pasticcia sulla rimbalzante di Flores (4-1). Non solo, perché poi arriva il doppio di Mayora che vale il 5-1 e anche la fine anticipata della partita di Camacho. Sul monte sale Fracchiolla, che prima elimina al piatto l’ex Ramos e poi subisce un singolo al centro da parte di Bertagnon, una palla sulla quale non arriva in avanzamento Poma e nemmeno in arretramento gli interni: entrano due punti e Rimini vola sul 7-1.

La partita finisce qui, nella sostanza. Rimini allunga sull’8-1 al 7° grazie a una volata di sacrificio di Zappone, mentre la T&A segna due punti all’8° con base a Vasquez, doppio di Colmenares (2-8) e singolo di Imperiali (3-8). Rimini vince 8-3 e si porta sull’1-0 nella serie.

RIMINI – T&A SAN MARINO 8-3

T&A: Poma ec (2/5), Santora 2b (0/4), Vasquez (Pulzetti 0/1) es (1/3), Mazzuca 3b (0/3), Colmenares ss (2/4), Imperiali 1b (1/3), Ermini dh (1/4), Reginato ed (1/3), Cit (Cenni 0/1) r (0/3).

RIMINI: Desimoni ec (2/4), Retrosi es (1/4), Flores ss (0/3), Mayora 1b (3/5), Ramos dh (1/4), Bertagnon (Camargo) r (1/3), Zappone 2b (0/3), Caradonna (Celli) ed (0/2). Di Fabio 3b (1/3).

T&A: 010 000 020 = 3 bv 8 e 1

RIMINI: 200 050 10X = 8 bv 9 e 0

LANCIATORI: Camacho (L) rl 4.1, bvc 6, bb 2, so 4, pgl 7; Fracchiolla (r) rl 0.2, bvc1, bb 0, so 1, pgl 0; Morreale (r) rl 2, bvc 1, bb 4, so 1, pgl 1; Ortega (f) rl 1, bvc 1, bb 1, so 1, pgl 0; Hernandez (W) rl 5, bvc 4, bb 2, so 5, pgl 1; Padron (r) rl 2, bvc 0, bb 1, so 2, pgl 0; Teran (r) rl 1, bvc 2, bb 1, so 1, pgl 2; Cubillan (f) rl 1, bvc 2, bb 0, so 2, pgl 0.

NOTE: tripli di Colmenares e Di Fabio. Doppi di Colmenares, Ramos e Mayora (2).

 


Pagina 9 di 95