logo 30

Banner
Banner
Banner
Banner
IBL 1
IL REGALO DI NATALE DELLA T&A E' ALESSANDRO MAESTRI
Giovedì 21 Dicembre 2017 18:57    PDF Stampa E-mail

Italianissimo, quasi a chilometro zero. Sulla riviera, dai Torre Pedrera Falcons ma già con ampia esperienza in Repubblica. Il regalo di Natale della T&A è niente meno che ALESSANDRO MAESTRI, che torna a Serravalle dopo una carriera splendente ad altissimo livello in giro per il mondo. Stella indiscussa del firmamento italiano, dal 2018 sarà di nuovo sul monte per la T&A, dove ha avuto la prima vera esperienza ad alti livelli.

È il mondo la casa di Alex Maestri, ma non per antiquato modo di dire. 33enne il prossimo primo giugno, per chi non lo conoscesse si tratta di pitcher di primissima qualità che, prima di spiccare il volo per gli States, ha giocato una solida stagione 2005 sul Titano. Per lui, allora 20enne, 82.2 inning e una media pgl di 2.97 in regular season (15 partite giocate, 3 vinte e 1 persa). Dopo quell’annata attraversa l’oceano e ci prova con buoni risultati nelle minors americane. Sotto l’organizzazione dei Chicago Cubs gioca prima a Boise e poi a Peoria in singolo A (2.26 di media ERA in 83.2 riprese), poi nel 2008 sale di un livello e arriva in doppio A con i Tennesse Smokies, sua casa fino al 2010 assieme alle fermate ai Daytona Cubs (A+).

Più su, però, non si parlava di ‘mondo’ per sbaglio. Maestri viaggia e lo fa spesso con buonissimi risultati e in leghe competitive. Nel 2011, oltre al doppio A a Lincoln, gioca 63.2 inning in Australia (9 gare da partente) con una media di 3.25. Poi nel 2012, dopo le due gare per 1.2 inning con Rimini, va in estate in Giappone per un salto affascinante in un altro campionato altamente competitivo, con ambiente e qualità. Gioca per gli Orix Buffaloes di Osaka, nella Pacific League, con un debutto col botto (6 inning, un punto subito e vittoria) e una prosecuzione di ottimo livello. 2.17 di media Era nel 2012, 7 partite vinte l’anno successivo, 3.19 di media nel 2015: di certo, in Giappone, con continuità di presenza, Alex Maestri ha lasciato un ricordo vivo.

Buffaloes ma non solo nell’avventura nipponica. Per lui anche Gunma Diamond Pegasus, poi nel massimo campionato coreano della KBO con gli Hanwha Eagles di Daejeon.

Con la maglia della nazionale azzurra ha sfornato spesso e volentieri ottime prove, come nelle partite dell’ottobre scorso contro la nazionale olandese. Prima, nella stagione 2017, il viaggio di Maestri aveva fatto tappa in Messico, con i Rojos del Aguila de Veracruz (AAA).

Ora la T&A, per una gustosissima stagione 2018 di massimo campionato italiano. Benvenuto Alessandro Maestri!

 
VICENTE LUPO ALLA T&A
Mercoledì 20 Dicembre 2017 09:02    PDF Stampa E-mail

Il nuovo arriva in casa T&A è VICENTE LUPO, 24enne venezuelano con passaporto italiano nativo di Caracas non nuovo all’ambiente del baseball nostrano. Utility in grado di ricoprire con buona disinvoltura diverse posizioni, è stato impiegato soprattutto in terza base nell’ultima stagione in B con i Rangers Redipuglia. Mazza pesante la sua con la squadra friulana nel 2017: in 27 partite ha infatti fatto registrare una media battuta di 464 con 6 fuoricampo e 36 punti battuti a casa. Attualmente è a Taiwan con la squadra WBSC, mentre l’inizio di carriera è stato per lui contrassegnato da presenze e campionati in Summer League dominicana e Gulf Coast League con l’organizzazione dei New York Mets. Tra 2014 e 2016 ha poi giocato con Kingsport (Rookie League), Savannah, Columbia e Brooklyn (A).

Dal 2018 sarà a disposizione del manager Mario Chiarini per la nuova stagione del massimo campionato italiano.

 
THOMAS DE WOLF E' UN GIOCATORE DELLA T&A
Mercoledì 06 Dicembre 2017 08:23    PDF Stampa E-mail

Il secondo arrivo di dicembre in casa T&A è Thomas De Wolf, che in comune con Juan Martin ha la recente esperienza in Germania con i Mannheim Tornados. Primo fuoricampista nel 2017 in Bundesliga con 11 e terzo per punti battuti a casa con 35 (in 28 partite giocate), De Wolf ha fatto registrare una media battuta di 383 e si presenta come un giocatore a tutto tondo. Esterno di ruolo, all’occorrenza può essere utilizzato anche da lanciatore (11.1 inning con Mannheim con 1 punto subito e 14 strike out) e negli scorsi mesi tedeschi è stato spostato nove volte anche in prima base.

Belga nativo di Wilrijk, compirà 28 anni il prossimo 22 dicembre. Negli Stati Uniti è stato impegnato con l’organizzazione dei New York Mets, mentre attualmente gioca con i Woodville Senators nella South Australia Baseball League. De Wolf sarà a disposizione della T&A nel 2018 per la nuova stagione italiana agli ordini del manager Mario Chiarini.

 
ALLA T&A ARRIVA IL CATCHER JUAN MARTIN
Lunedì 04 Dicembre 2017 09:46    PDF Stampa E-mail

A dicembre, con la stagione ancora lontana, il San Marino Baseball non sta fermo e ufficializza il primo colpo di mercato dopo aver annunciato Mario Chiarini come nuovo manager della squadra. Al gruppo della stagione 2017 si unisce per primo Juan Martin, catcher 27enne argentino con passaporto italiano.

Nato il 12 maggio del 1990 a Buenos Aires, Juan Martin arriva da un’esperienza recente, in Bundesliga, con i Mannheim Tornados, per i quali ha mostrato buonissima continuità nel box di battuta e ha finito l’anno a 308 di media con 3 fuoricampo e 16 punti battuti a casa. In Germania ha concluso in crescendo con una striscia di nove partite, le ultime, tutte condite da almeno una valida. Dopo l’esperienza tedesca, il 2017 di Juan Martin è proseguito in Indipendent League negli Stati Uniti.

In Nord America ha giocato per l’organizzazione dei Tampa Bay Devil Rays, con l’Italia che per lui non è affatto una novità avendo giocato, tra il 2008 e il 2011, con Ponte di Piave in A Federale. Per lui, che nel passato ha all’attivo anche un importante riconoscimento come giocatore argentino dell’anno nel 2013, è il debutto nell’Italian Baseball League. Dal 2018 sarà a disposizione del manager Mario Chiarini per l’inizio della preparazione e i primi appuntamenti agonistici.

 


Pagina 2 di 116