logo 30

Banner
Banner
Banner
Banner
IBL 1
GARA1, T&A-PADULE 9-2
Sabato 20 Maggio 2017 17:13    PDF Stampa E-mail

In gara1 la T&A è sorpresa dall’inizio sprint di Padule, poi si riprende e finisce per vincere in maniera piuttosto netta (9-2). Il vincente del match è Oberto, salito al quinto al posto del partente Florian. Perdente Matthias Zotti. Nel box dei Titani, da segnalare le due valide di Poma, Reginato e Avagnina.

Si diceva dell’inizio al fulmicotone della squadra toscana. Arriva subito, sul pronti-via. Florian fa battere in diamante il leadoff Neri per l’out in prima, poi è colpito da una serie di legnate decise e potenti del line-up del Padule. Prima ecco Santaniello col singolo in mezzo, poi Scull con la valida a destra e infine Alarcon col gran doppio oltre Avagnina che permette ad entrambi i compagni di andare a punto. La T&A, sotto 0-2, deve subito darsi da fare. Il primo a cambiare immediatamente registro è proprio Florian, che di lì in poi metterà a referto dieci eliminazioni consecutive, tra cui cinque strike-out.

E l’attacco? Risponde subito presente. Al 1°, con due out e Poma in prima (base ball), le valide di Reginato e Morreale permettono alla T&A di impattare sul 2-2. Al 2° il sorpasso è tutto merito di Babini, che prima colpisce una valida, poi avanza sulla grounder di Pulzetti e infine arriva in terza e poi a casa base su due lanci pazzi (3-2).

Il vantaggio non ferma San Marino, che al 3° mette una grossa ipoteca sul match grazie a tre punti. Chiarini tocca un bel doppio radente che va a sbiancare la linea di foul di sinistra, avanza in terza su lancio pazzo e accoglie la compagnia in base di Reginato, che guadagna una base ball. Con uomini agli angoli, arriva il primo out (Morreale K), ma poi anche il punto del 4-2 grazie alla valida di Avagnina. Sul monte di lancio toscano Geri rileva Zotti, ma il rilievo non ferma l’emorragia visto che subisce la valida di Cit (5-2) e la volata di sacrificio di Babini (6-2).

La T&A controlla bene il match anche quando sul monte sale Oberto, che nei suoi 5 inning concede la miseria di un arrivo in base (base ball al pinch hitter Lumini al 7°, poi finito in doppio gioco) per un totale di 49 lanci. In attacco intanto la T&A torna a colpire al 6° (valida di Poma ed errore, Pulzetti segna il 7-2) e all’8°, quando chiude definitivamente i conti coi punti dell’8-2 (doppio di Pulzetti e singolo di Poma) e 9-2 (singolo di Ferrini e volata di Chiarini).

Finisce 9-2 per la T&A il primo match di giornata con Padule.

T&A SAN MARINO – POL. PADULE BASEBALL 9-2

PADULE: Neri es (0/4), Santaniello ss (1/4), Scull ec (1/4), Alarcon 3b (1/4), Origlia (Lumini) 1b (0/2), Ramirez 2b/ed (1/3), Maldonado (Reggioli 2b 0/1) ed (0/2), Valsecchi dh (0/3), Faticanti r (0/3).

T&A: Poma ec (2/3), Ferrini ss (1/5), Chiarini dh (1/3), Reginato ed (2/4), Morreale 1b (1/5), Avagnina es (2/3), Cit r (1/4), Babini 2b (1/2), Pulzetti 3b (1/4).

PADULE: 200 000 000 = 2 bv 4 e 2

T&A: 213 001 02X = 9 bv 12 e 0

LANCIATORI: Zotti (L) rl 2.1, bvc 5, bb 3, so 3, pgl 5; Geri (r) rl 4.2, bvc 3, bb 3, so 0, pgl 0; Gandolfi (f) rl 1, bvc 4, bb 0, so 0, pgl 2; Florian (i) rl 4, bvc 4, bb 0, so 6, pgl 2; Oberto (W) rl 5, bvc 0, bb 1, so 2, pgl 0.

NOTE: doppi di Alarcon, Chiarini e Pulzetti.

 
SABATO DOPPIO IMPEGNO CON PADULE
Giovedì 18 Maggio 2017 13:32    PDF Stampa E-mail

È un insolito doppio impegno in poche ore quello che attende la T&A. Sabato, a Serravalle, arriva il Padule Sesto Fiorentino e i playball saranno alle 15.30 e alle 20.30. Una sfida importante e che va affrontata col massimo della concentrazione.

“Sicuramente sì – dice il manager Marco Nanni -. Il Padule ha iniziato il campionato subendo tanti punti e perdendo nettamente, poi però si sono assestati e hanno cominciato a giocare partite equilibrate e col punteggio molto vicino, vincendone una con Nettuno. Sono cresciuti e si stanno adattando alla Ibl meglio di quanto tanti avrebbero immaginato”.

La chiave per la T&A è chiara…

“Scendere in campo con l’atteggiamento giusto, quello che ho visto a Nettuno in gara1. Una vittoria arrivata con una prestazione davvero super. Abbiamo reagito alla grande al lungo viaggio e ai primi caldi, abbiamo mantenuto il vantaggio e abbiamo giocato con intelligenza. Gara2? Mi ero addolcito un po’ la bocca e speravo in una prestazione simile, al di là del tipo di risultato. Peccato, ma ora guardiamo avanti”.

Camacho, infortunatosi in gara1 a Nettuno, in questo weekend sarà assente e riprenderà a lanciare lunedì prossimo. Out ancora Epifano, che dovrebbe tornare la prossima settimana. C’è invece Ascanio, appena arrivato in Repubblica: per lui un impiego in gara1 sabato che lo staff tecnico deciderà per tempi e modi.

“Ora il pensiero del gruppo deve essere tutto al campionato, ci mancherebbe – continua Nanni -. La Coppa di giugno? La squadra deve pensare all’immediato, a Padule”.

 
GARA2, NETTUNO-T&A 9-5
Sabato 13 Maggio 2017 22:24    PDF Stampa E-mail

A Nettuno la T&A non riesce a completare la doppietta e deve cedere il passo alla formazione locale che s’impone per 9-5. Il vincente della partita è Morellini, perdente Cherubini.

In una gara caratterizzata da tanti saliscendi, i primi inning vedono Nettuno sfruttare meglio alcune occasioni di gioco rispetto alla T&A. Il primo punto dei laziali arriva al 2°, con Giordani che piazza il singolo, arriva in terza sulla valida di Luna e ruba casa base. Inusuale, ma vale pure sempre il vantaggio nettunese. Il 2-0, al 3°, arriva grazie alle valide di Sellaroli e Mazzanti mentre il 3-0, al 4°, è spinto a casa da una base ball a Retrosi coi cuscini carichi. La T&A non sfrutta due errori della difesa locale tra 1° e 2° inning, mentre al 3° (Chiarini) e al 4° (Avagnina) produce due rimbalzanti che sono preda di altrettanti doppi giochi difensivi.

È il 5° l’inning nel quale San Marino torna prepotentemente in partita. Su Andreozzi, il partente e anche ex della partita, ecco singolo di Babini, base a Pulzetti, singolo di Poma (3-1), volata di Ferrini (3-2) e valida in mezzo di Chiarini per il 3-3. Cherubini, entrato per Florian, controlla bene le mazze avversarie al 5°, ma al 6° deve capitolare. Davenport è in base per un errore della difesa, si sposta in seconda su sacrificio e in terza sul bunt valido di Sellaroli. Retrosi è eliminato al piatto e l’uomo chiave è Bermudez, che mette la valida del vantaggio (4-3) e soprattutto consente a Nettuno di tenere viva una ripresa nella quale arriveranno altri due punti sul singolo di Giordani a basi piene (6-3).

Una mazzata, ma la T&A all’8° ha un altro bel colpo di coda: Cit è colpito e Morreale, da pinch hitter, carica d’entusiasmo il gruppo col doppio (6-4), con Ferrini che mette il singolo del -1 T&A (6-5). Il pari non si materializza e così, nella parte bassa della stessa ripresa, Nettuno colpisce e allarga definitivamente il margine. Oberto, appena entrato, concede la base a Sellaroli, poi ecco l’arrivo in base si Retrosi su sacrificio (ma c’è il salvo in seconda) e il triplo di Bermudez da due punti battuti a casa (8-5), con Mazzanti che completa l’opera con la volata del 9-5. Vince Nettuno.

ANGEL SERVICE NETTUNO – T&A SAN MARINO 9-5

T&A: Poma ec (1/4), Ferrini ss (2/4), Chiarini dh (1/5), Reginato ed (1/4), Imperiali 1b/2b (0/2), Avagnina es (0/5), Cit r (1/3), Babini (Morreale 1b 1/1) 2b (1/3), Pulzetti 3b (1/3).

NETTUNO: Sellaroli 2b (2/3), Retrosi ec (0/3), Bermudez es (2/4), Mazzanti 1b (1/2), Giordani ed (2/5), Luna 3b (2/5), Colagrossi dh (0/4), Davenport r (1/4), Mercuri ss (0/3).

T&A: 000 030 020 = 5 bv 9 e 2

NETTUNO: 011 103 03X = 9 bv 10 e 2

LANCIATORI: Florian (i) rl 4, bvc 6, bb 2, so 4, pgl 3; Cherubini (L) rl 3, bvc 3, bb 2, so 2, pgl 0; Oberto (f) rl 1, bvc 1, bb 1, so 0, pgl 3; Andreozzi (i) rl 4.2, bvc 5, bb 5, so 3, pgl 3; Morellini (W) rl 4.1, bvc 4, bb 1, so 3, pgl 2.

NOTE: triplo di Bermudez,doppio di Morreale.

 
LA T&A VINCE A NETTUNO CON SUPER POMA
Sabato 13 Maggio 2017 08:08    PDF Stampa E-mail

Due tripli, cinque punti battuti e casa e vittoria. Nome e cognome? Sebastiano Poma. C’è la firma in calce dell’esterno centro della T&A sulla vittoria dei Titani in gara1 a Nettuno. Prima il giro di mazza che vale due punti nella parte alta del terzo (2-0) poi, dopo il ribaltone nettunese al cambio di campo (2-3), ecco un altro triplo, questa volta da tre punti, al 7° (5-3). Sul monte il vincente è Carlos Quevedo, mentre la salvezza è di Nick Morreale.

All’inizio la sfida sul monte è tra Uviedo e Quevedo con la partita che comincia, guarda un po’, con un singolo di Poma. L’inning non produce punti per la T&A, che poi si salva nella parte bassa del primo nonostante il doppio di Giannetti e la base a Bermudez (primi 3 K dei 10 di Quevedo). Il botta e risposta arriva al 3°: prima col triplo da due punti di Poma per il 2-0 (Imperiali in base su errore e singolo interno di Pulzetti), poi con la rimonta nettunese per il 2-3 (singoli di Mercuri e Bermudez, doppio di Mazzanti, singolo anche di Giordani).

Poi quasi nulla, tranne un altro rischio corso dalla T&A al 5°, quando Retrosi apre l’inning con un doppio ma i compagni non riescono a portarlo a casa. Al 7° i punti della rimonta e della vittoria T&A arrivano con due out e nessun uomo in base. Tengono viva la ripresa Avagnina (singolo), Imperiali (base ball) e Pulzetti (altro singolo interno che riempie i cuscini). La cambia totalmente invece Sebastiano Poma, che su conto pieno spara un'altra battuta lunga, a sinistra, che si trasforma in un triplo e porta a casa tutti gli uomini in base per il 5-3 definitivo.

Al 7° sul monte sammarinese è la volta di Perez, che fa il suo lavoro e non concede arrivi in base. All’8° invece ecco Camacho, che completa un’eliminazione ma poi deve uscire per una pallata. È la volta del quarto pitcher di giornata per la T&A, Morreale. Nick ha un inizio sfortunato (errore della difesa su Mazzanti, poi singolo di Giordani), la difesa completa un out sulla rimbalzante di Luna ma Nettuno riempie le basi con i quattro ball a Colagrossi. È il momento decisivo e il rilievo della T&A salva tutto eliminando al piatto Trinci. Al 9° nessun pericolo, la T&A vince 5-3.

ANGEL SERVICE NETTUNO – T&A SAN MARINO 3-5

T&A: Poma ec (3/5), Ferrini ss (0/3), Ermini 1b (1/4), Chiarini dh (0/4), Albanese r (1/4), Reginato ed (1/4), Avagnina es (1/4), F. Imperiali 2b (1/3), Pulzetti 3b (2/4).

NETTUNO: Retrosi ec (1/4), Giannetti 1b (1/5), Bermudez es (1/3), Mazzanti 3b (1/3), Giordani ed (2/4), Luna 2b (0/4), R. Imperiali (Colagrossi) dh (0/3), Trinci r (0/4), Mercuri ss (1/4).

T&A: 002 000 300 = 5 bv 10 e 2

NETTUNO: 003 000 000 = 3 bv 7 e 1

LANCIATORI: Quevedo (W) rl 6, bvc 6, bb 2, so 10, pgl 3; Perez (r) rl 1, bvc 0, bb 0, so 2, pgl 0; Camacho (r) rl 0.1, bvc 0, bb 0, so 0, pgl 0; Morreale (S) rl 1.2, bvc 1, bb 1, so 2, pgl 0; Uviedo (L) rl 7, bvc 7, bb 2, so 7, pgl 4; Modica (r) rl 2, bvc 3, bb 0, so 0, pgl 0.

NOTE: due tripli di Poma; doppi di Retrosi, Giannetti e Mazzanti.

 


Pagina 2 di 99