logo 30

Banner
Banner
Banner
Banner
IBL 1
JUNIOR GUERRA E' UN GIOCATORE DELLA T&A
Lunedì 20 Gennaio 2014 10:16    PDF Stampa E-mail

Si chiama Junior Guerra il nuovo pitcher della T&A per la partita dei lanciatori stranieri. Venezuelano di 29 anni (li ha compiuti proprio lo scorso 16 gennaio), è un destro con palla pesante e con ottime statistiche e affidabilità. Ha cominciato a lanciare professionalmente nel 2006 (prima era catcher) subito con risultati che ne facevano intuire le prospettive a lungo termine. Nel 2006 gioca in tre squadre di A e Rookie League (Braves, Danville e Rome) totalizzando 28.2 inning e un pgl di 6.59, poi esplode.

Nel 2008 è in quattro team (Kingsport di Rookie, Brooklyn di A-, Savannah di A e St Lucie di A+) per un totale di 34 inning lanciati (la maggior parte a Savannah) e un pgl ottimo di 2.12 con 41 strike-out (+ di 1 a inning), una vinta, una persa e 2 salvezze. Poi si sale ulteriormente di livello, con l’importante stagione europea del 2010 al Sant Boi in Spagna. Lì finisce con 11 vinte e 1 persa, un irrisorio 0.89 di media pgl in 17 gare e 91 inning. Solo 47 valide subite e 122 strike-out. 13 K nell’ultima uscita di quella stagione. Il Sant Boi vince il titolo.

Nel 2011 è a Wichita con i Wingnuts (Independent): 9 vinte e 3 perse in 128.2 inning con 103 strike out e una media pgl di 3.57. Nel 2012 è a Yucatan (AAA, Messico) ma con poche riprese (28) finisce con 1 vinta e 3 perse, 5.46 di pgl, 20 strike out e 22 basi ball. Nel 2013 torna a Wichita in Independent: 9 vinte e 4 perse, 3.30 di pgl e 126 strike-out in 122 riprese (anche qui più di un K a inning).

In sintesi uno dei migliori pitcher del campionato indipendente American Association (nel 2013 secondo nei K e quinto come media pgl). In questo momento sta lanciando nel Round Robin Venezuelano con i Tiburones de La Guaira e si metterà a disposizione dello staff tecnico della T&A appena possibile.

 
MILVIO ANDREOZZI ALLA T&A
Giovedì 09 Gennaio 2014 09:44    PDF Stampa E-mail

Con l’obiettivo di rinforzare sempre di più il monte di lancio, la T&A San Marino si assicura un ragazzo di sicuro avvenire che ha già dimostrato di possedere un presente di grande valore. Si tratta di Milvio Andreozzi, la scorsa stagione protagonista di un ottimo campionato a Nettuno. Andreozzi, che ha vinto l’award di baseball.it come miglior lanciatore italiano del campionato, è nato il 1° aprile del 1993 e, al di là di qualche sporadica apparizione, vede nella stagione 2013, cioè quella appena trascorsa, il suo vero debutto in Italian Baseball League. Pitcher destro, ha fatto registrare numeri di tutto rispetto con la casacca di Nettuno. In regular season 3 vinte e 0 perse (17 apparizioni, una da partente), 3.00 di era, 45 inning giocati, 41 valide subite, 22 basi ball concesse e 35 strike-out. Nelle partite di semifinale 4 inning, 5 valide subite, 2 basi ball e 1 strike out.

 

Milvio, quali sono le tue prime impressioni dopo questo accordo con San Marino?

“Il primo vero impatto con la Ibl l’ho avuto l’anno scorso e per me arrivare a giocare nella T&A è motivo di grande orgoglio. Cosa mi ha fatto scegliere San Marino? Beh, diciamo che ho avuto diverse offerte ma quando Mauro Mazzotti mi ha chiamato alla vigilia di Natale ho subito detto di sì. Per me è un’opportunità di crescita importante”.

 

Chi conosci personalmente del gruppo T&A?

“Naturalmente Valerio Simone, che ritroverò anche in questa stagione. Poi Mattia Reginato, Francesco Imperiali e Simone Albanese per la provenienza. In questa squadra ci sono tanti campioni e misurarmi con loro rappresenta sicuramente il modo migliore per maturare”.

 

Un passo indietro… Qual è stato il tuo primo impatto col baseball? Cosa ti ha fatto scattare la scintilla per questo sport?

“La passione per il baseball viene da lontano e dalla mia famiglia. La curiosità è che la prima volta che ho infilato un guantone e ho giocato a baseball, ho preso una gran linea tra gli occhi. Una pallata terrificante che mi ha fatto cadere. Non mi sono fatto niente ma come effetto è stato un po’ uno shock. Si potrebbe anche scappare, io mi sono innamorato lo stesso di questo sport”.

 

Quali sono i tuoi obiettivi per la stagione?

“Come prima cosa è importante sempre porsi obiettivi di squadra. Io non voglio misurarmi in un campionato dove ‘se vinci va bene e se non vinci è lo stesso’. Io voglio puntare a vincere e in questo San Marino è il posto perfetto. L’obiettivo è il titolo italiano, ma tengo particolarmente anche alla European Cup, una manifestazione importante e di grande prestigio. Per quanto mi riguarda spero di maturare e di crescere. So che posso e devo migliorare ancora tanto e San Marino rappresenta il contesto giusto per farlo. Dal punto di vista dell’‘azzurro’ ci sono gli appuntamenti con la nazionale Under 21 e, perché no, con quella maggiore. Un pensierino alla divisa dell’Italia lo faccio”.

 
VASQUEZ VINCE LA MEDIA BATTUTA IN NICARAGUA
Giovedì 09 Gennaio 2014 09:39    PDF Stampa E-mail
Ancora grandi cose da parte di Willy Vasquez nel campionato nicaraguense. La splendida regular season ha avuto il suo epilogo statistico nella vittoria della media battuta (351), con Vasquez che approda anche in semifinale con la sua squadra, i Tigres. Già qualificato per la finale il Boer di Managua con tante facce  note a San Marino come quelle di Raul Marval, Marco Yepez e Rodney Rodriguez. Al seguente link il ripeilogo statistico della regular season della liga nicaraguense: http://lbpn.com.ni/wp-content/uploads/2014/01/Bateadores-y-Lanzadores2.pdf
 
RANKING EUROPEO: T&A SECONDA
Giovedì 09 Gennaio 2014 09:35    PDF Stampa E-mail
Nelle classifiche di fine/inizio stagione la T&A fa sempre la parte del leone ma questa volta ad aggiudicarsi il gradino più alto del podio nel ranking di misterbaseball.com è il Door Neptunus Rotterdam. La formazione olandese è prima con un punteggio di 32.33, mentre la T&A è seconda con 31.00. Terzo posto per la Fortitudo Bologna (30.50).
 


Pagina 115 di 116