logo 30

Banner
Banner
Banner
Banner
TEMPO DI DERBY, PARLA MARCO NANNI
Giovedì 29 Giugno 2017 14:09    PDF Stampa E-mail

Non sono bastati scudetti, coppe e giocatori che hanno vestito entrambe le maglie: la storia del Derby della Superstrada è viva, eccome se è viva, anche nel 2017. Alcune gare di campionato e soprattutto il match di European Cup. Tanta adrenalina e già tanto in palio. Questa però è la Ibl e col passare delle giornate la necessità di ‘fare sul serio’ si avverte in misura sempre maggiore. Ecco perché domani, venerdì 30 giugno (a Serravalle, ore 20), e dopodomani, sabato 1° luglio (Stadio dei Pirati, ore 20.30), T&A San Marino e Rimini si ritroveranno per l’ennesima volta a battagliare per qualcosa di importante. È la prima giornata di ritorno della seconda fase e siamo in piena caccia playoff. La T&A è seconda assieme a Nettuno con un record di 14 vinte e 6 perse (Bologna è a 15-5), mentre Rimini è quarta con 12-8.

Marco Nanni, qual è lo stato di salute dei Titani?

“Purtroppo Simone Albanese non potrà essere dei nostri neanche questa volta, ma contiamo di recuperarlo per il prossimo weekend. Qualche problema anche per Babini, che ha un fastidio al ginocchio e ha passato una settimana a scartamento ridotto”.

Qual è il tuo mini bilancio delle partite con Bologna?

“La gara casalinga del venerdì è stata giocata molto bene, un match più che positivo da parte nostra. Qualche base ball di troppo concessa, ma in definitiva siamo sempre stati in controllo e abbiamo meritato di vincere. A gara2 a Bologna è successo il contrario, con i nostri avversari che hanno certamente meritato il successo ma con noi che avremmo potuto indubbiamente concretizzare molto di più a inizio gara. Brava poi Bologna a legittimare tutto con i fuoricampo. Per amor di verità, in 15 anni di permanenza bolognese, non ho mai visto un destro fare fuoricampo a destra al Gianni Falchi. Incredibile”.

Come ti è sembrata l’accoglienza nel tuo ex stadio?

“Emozionante. Gli spettatori in piedi, gli applausi, la targa. Davvero una gran bella esperienza, ringrazio tutti”.

Che derby saranno quelli di questo weekend?

“Quest’anno abbiamo avuto già di tutto, partite di campionato e Coppa Campioni. Saranno partite importanti, bisogna cercare di tenere distante il quinto posto e di mantenere la posizione attuale. E poi è pur sempre un derby e come tale va affrontato”.

Nessun segreto tra le due squadre…

“Ci siamo incontrati e scontrati, tecnicamente ci conosciamo molto bene. Non bisogna sprecare nulla, questa deve essere la nostra ricetta. Nell’ultimo match di Coppa si è qualsiasi cosa, dai punti alla rissa, ma tutto deve finire lì. Ora bisogna pensare a queste due gare”.

Quali saranno i partenti?

“Devo ancora valutare bene assieme allo staff chi far partire sul monte, ci riserviamo di decidere nell’imminenza delle partite”.