logo 30

Banner
Banner
Banner
Banner
LA T&A IN TRASFERTA A NOVARA
Giovedì 03 Agosto 2017 14:13    PDF Stampa E-mail

È la stagione dei calcoli. Relativamente breve, perché in fondo al termine della regular season mancano solo quattro partite. Le prime due la T&A le gioca a Novara, sul diamante di una squadra che è matematicamente fuori dai playoff ma che ha talento a sufficienza per poter rappresentare un ostacolo pericoloso sulla strada tra i Titani e il primo posto. San Marino, attualmente in testa alla classifica a quota 23 vinte e 7 perse, si deve guardare dall’assalto di Bologna (21-9), che affronterà in casa il fanalino di coda Padule (3-27) e all’ultima giornata se la vedrà proprio con la T&A. Dentro ai playoff, attualmente, ci sono Nettuno (19-11) e Rimini (18-12), alle prese con lo scontro diretto. Dietro, quinta, ecco Parma (15-15), che se la vedrà con la settima, Padova (9-21).

Per Albanese e compagni una vittoria con i piemontesi, abbinata ad almeno un successo con Bologna nell’ultimo turno, significherebbe primo posto.

“Rimaniamo sul pezzo, è importante – questo il suggerimento del manager Nanni -. Se stacchi la spina, poi riattaccarla per i playoff non è affatto scontato e semplice. Dobbiamo continuare a crescere e a fare quello che ci ha portato in testa. Il weekend che determinerà il nostro destino in termini di griglia playoff è quello con Bologna, ma sarebbe sbagliato allentare la tensione a Novara”.

In ogni caso, la certezza è che si affronteranno i playoff da primi o da secondi…

“Comunque un ottimo risultato. Il primo posto? Ci deve far piacere, deve essere considerato un premio al nostro lavoro e non un assillo”.

A Novara la T&A giocherà domani, venerdì 4 agosto, e dopodomani, sabato 5. Playball sempre alle ore 21.

“Ci conosciamo bene, in questo 2017 abbiamo affrontato Novara già quattro volte e ne conosciamo i pregi. Ruiz ci ha sempre messo in difficoltà sul monte di lancio e anche Bassani è stato bravo a tenere le partite in estremo equilibrio. Per noi deve essere categorico affrontarli col giusto piglio, ben sapendo che loro giocheranno sereni e con la voglia di dimostrare quel che valgono”.

Nessun problema fisico per la truppa di Marco Nanni, che domani proporrà come lanciatore partente Carlos Quevedo e sabato Fraylin Florian.